Utente 137XXX
salve a tutti voi dottori...

recentemente ho effettuato esame dello sperma e spermiocoltura in quanto notavo degli strani grumi gialli in esso e i risultati sono i seguenti:
(ps:quelli tra parentesi sono i valori di riferimento)

Esame colturale dello sperma = NEGATIVO

Spermiogramma:
Quantità = 3.0ml (1.5 - 6.0)
Colore = Bianco Grigiastro (bianco grigiastro)
Aspetto = Opalescente (opalescente)
Coaugulo = Presente (presente)
Fluidificazione = Completa in 30mm (completa in 30mm)
Viscosità = Normale (normale)
PH = 7.9 (7.8 - 8.0)

Numero di Nemaspermi = 180.000 (30.000 - 100.000)
Percentuale di Nemaspermi mobili
al momento dell'emissione = 55% (55 - 80)
Percentuale di Nemaspermi mobili
dopo 2 ore dall'emissione = 45% (40 - 60)
Indice di Motilità = 3.0% (3 - 4)
Indice di Vitalità = 10% (30% di forme mobili dopo 24 ore)
Numero Nemaspermi
normalmente conformati = 75% (70 - 90)

Esame Microscopico a Fresco = LEUCOCITI (10 - 12 P.C.) , RARE EMAZIE

Questo e l'esame completo attendendo un' astinenza di 3 giorni ora chiedo a voi dottori ulteriori informazioni e chiarimenti o altri esami che riterrete importanti..
rispondete in tanti per cortesia avere piu pareri e piu confortante per me sapere le diverse vostre opinioni

anticipatamente ringrazio a voi tutti
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

notando che le indicazioni ricevute dall'esame già fatto sembrano tranquillizzanti, si deve poi dirle purtroppo che, almeno per quanto riguarda lo spermiogramma, l'esame sembra fatto in ambiente non dedicato e non aggiornato alle ultime indicazioni date dall'OMS; infatti una normalità delle forme al 75% ed alcuni valori di riferimento sono incompatibili con i parametri consigliati attualmente sempre dall'OMS.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio per la risposta....

cosa mi sa dire invece della voce

Esame Microscopico a Fresco = LEUCOCITI (10 - 12 P.C.) , RARE EMAZIE
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Niente di significativo: rare emazie, cioè globuli rossi, e 10-12 leucociti per campo possono essere nella norma.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
ma mi scusi dottore...ma nello sperma io noto delle piccole palline di grasso gelatinose di colore giallastro....mi preoccupa un po sapere di queste cose presenti al suo interno,non credo sia nella norma..oppure puo essere dovuto ad altri fattori e/o cause?
mi dica lei
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sono dati clinici e di laboratorio che devono essere sempre valutati in diretta con il suo andrologo!

Detto questo poi le ricordo che è ben noto come a circa 5 minuti dall’eiaculazione lo sperma umano coagula per assumere l’aspetto di una gelatina semisolida (questo processo che serve a “fermare” il liquido seminale e gli spermatozoi a livello vaginale è dovuto alle varie “sostanze” contenute nelle secrezioni di origine dalle vescicole seminali).

Entro 20 minuti poi il tutto si trasforma in un liquido viscoso per un processo di liquefazione che invece è legato soprattutto alle “sostanze” contenute nella frazione dell’eiaculato che proviene dalla prostata e dalle ghiandole del Cowper.

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
io domani andrò dal mio medico curante e porterò tutta la documentazione fatta spermiogramma ed esame colturale sperma, ecografia testicolare bilaterale ed eco-color-doppler dei vasi spermatici, per prenotarmi da un urologo....
a tal proposito le posto i risultati della documentazione prodotta

ecografia dei testicoli:
Didimi in sede con ecostruttura, dimensioni e morfologia regolari.
Area anecogena cistica di 2.8mm alla testa dell'epididimo DX ed altra di 2.2mm alla testa dell'epididimo SN.
Modesto Idrocele bilaterale.
Ectasia dei plessi pampiniformi da valutare con eco-color-doppler

eco-color-doppler vasi spermatici:
Ectasia dei plessi pampiniformi con valori flussimetrici nella norma a DX e reflusso alle manovre di "valsava" per varicocele di 0/1° grado a SN
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Esami quelli già fatti non drammatici.

Senta ora in diretta un bravo andrologo od un urologo con chiare competenze andrologiche.

Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
salve....
aggiorno la situazione dicendo che lunedi 18 febbraio sono andato dal mio medico curante ho portato tutti i documenti e li ha visionati e mi ha prescritto una cura antibiotica di 6 pillole di BOSIX e di prenderne 1 al giorno dopo mangiato per 6 giorni per i leucociti nel liquido seminale, dicendomi di bere tanta acqua..
che ne pensa lei di cio???mi sa dire qualcosa in piu?

e poi visionando gli altri 2 documenti mi ha detto che devo essere operato x il varicocele e successivamente in data 9 marzo mi ha prenotato per una visita da un urologo che scende da roma per farmi una visita completa
(preciso che io sono della prov di RC)

può darmi altre info relative a operazione e quant'altro potrà essermi d'aiuto...
la ringrazio
buona giornata
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua ora le indicazioni del suo medico di fiducia, speriamo che l'urologo che la valuterà abbia anche chiare competenze di tipo andrologico.

Nel frattempo, se desidera poi avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico: il varicocele, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.



[#10] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio di tutto
la terrò informato

cordiali saluti

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#12] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
salve dottore visita dallo specialista fatta da un dottore di roma Dott. Paolo Gerardo Flammia....prima di riferirle quello che il collega mi ha detto..la prego di rispondere a questa domanda..
in base a tutte le informazioni che le ho potuto dare di esami fatti e risultati avuti di spermiogramma esame ecografico dei testicoli ed ecocolor doppler dei vasi spermatici secondo lei visti i risultati sopracitati, sono soggetto ad operazione od intervento chirurgico??????
mi faccia sapere per tempo la ringrazio
cordiali saluti
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Avendo da valutare nel concreto solo un esame del liquido seminale, fatto per altro in ambiente non dedicato, poco di preciso, da questa postazione, io le posso suggerire, soprattutto a livello di strategie terapeutiche da adottare!

Ancora un cordiale saluto.
[#14] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
allora

questo dottore mi ha fatto una visita abbastanza completa da sdraiato a seduto ed in piedi con prova di sforzo e con colpi di tosse ed anche trattenendo il respiro

e mi ha detto dopo moltissime domande fatte sul mio stato che non c'e bisogno di alcun tipo di intervento chirurgico tanto meno terapeutico con farmaci o altro...
mi ha consigliato solamente di tenere sotto controllo la situazione dato che il varicocele e presente ma quasi inesistente mi ha riferito inoltre mi ha suggerito a 12 mesi di ripetere tutti gli esami per vedere se aumentato o diminuito....

che ne pensa lei?????consigli e suggerimenti a riguardo

la ringrazio
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da quello che ci scrive l'atteggiamento clinico del suo urologo, alla luce delle valutazioni da lei già fatte, è condivisibile.

Ancora un cordiale saluto.