Utente 270XXX
Salve,sono andata dal mio mio medico e ho chiesto qualcosa per infoltire(anche se di poco) i capelli...Mi ha prescritto ferrograd,ho letto sul foglietto illustrativo che aumenta la permeabilità capillare,di cosa si tratta di preciso??infoltimento appunto??grazie.
[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
la prescrizione fattaLe dal suo medico costituisce un supplemento di ferro prescritto per anemie da mancanza, per quelle dovute a perdite di sangue, per insufficiente introduzione con la dieta ed in quelle dovute a malattie infettive.
Non é quindi una terapia diretta sui capelli, ma che dovrebbe creare le condizioni migliori per la ripresa del normale funzionamento e salute dei bulpi del capillizio, e di conseguenza la diminuzione del diradamento che Lei riferisce.
E' possibile infatti, considerato il suo caso, che il diradamento dei capelli possa (anche) essere dovuto ad una situazione di stress generale dell'organismo, dovuto tanto a fattori esterni quanto a stress biologici, o di insufficiente apporto con la dieta di tutte le sostanza che servono all'organismo per funzionare al meglio.
In individui di sesso femminile non é infrequente uno stato di carenza cronica di ferro, considerate anche le perdite secondarie al ciclo mestruale.
Come le avrà consigliato il Suo curante con questa terapia é adeguato rivalutare la situazione nell'arco di un paio di mesi, per valutare nell'eventualità siano necessarie ulteriori terapie o se quanto assunto é stato sufficiente.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per l'informazione,saprebbe dirmi anche se in qualche modo l'assunzione di Ferrograd diminuisca l'efficacia della pillola contraccettiva? (nel mio caso Lybella)
[#3] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Buongiorno
l'assunzione di una terapia orale a base di ferro può determinare alterato assorbimento intestinale di una serie di farmaci (soprattutto antibiotici) e una serie di sintomi gastrointestinali avversi come vomito e diarrea.
Pur non interagendo in maniera diretta con la pillola da lei assunta può quindi favorire situazioni che potrebbero influire sull'efficacia dell'effetto contraccettivo.
Ne parli in dettaglio con il Suo ginecologo di fiducia che saprà in merito consigliarla al meglio.
Cordiali saluti