Utente 262XXX
Salve,
ho subito un intervento di rinoplastica da circa 3 mesi e sin da subito non sono rimasto soddisfatto della nuova estetica del mio naso, sia frontalmente (punta) che nel profilo avendo espressivamente chiesto un profilo ingentilito e non retto al medico operante. Appena operato mi è stato detto di aspettare ed ora a 3 mesi dall'intervento sono ancora insoddisfatto. Quello che volevo chiedere è in caso mi dovessi rioperare è possibile sistemare nuovamente il naso senza ricorrere di nuovo a tamponi,intubazioni ematomi ecc? E se dopo questo nuovo intervento il naso dovesse non piacermi ancora cosa dovrei fare? Il mio naso ora è decisamente peggio di prima dell'intervento trovandomi ora con la punta storta, le narici molto diverse tra loro e molte altre imperfezioni. Chi sa darmi cosa potrei fare, passare di nuovo un intervento è veramente dura per me, sopratutto se dovessi passare di nuovo tutto quello che ho passato. Però nelle stesso tempo sto continuando a pagare il medico e ne avrò ancora per molto ho bisogno di un vostro parere.
Grazie Ivan

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buonsera
per quanto da Lei richiesto, esistono metodiche non chirurgiche di correzione di piccoli difetti del naso (cd rinoplastica medica, mediante l'utilizzo di fillers riassorbibili e tecniche off-label di utilizzo della tossina botulinica).
Sono tuttavia da non considerare per la correzione di un esito chirurgico cosi recente.
Ritengo che sia opportuno rivalutare il risultato con il collega che ha operato in considerazione della Sua insoddisfazione relativa al risultato della rinoplastica eseguita.
Per altro a tre mesi dall'intervento gli esiti estetici potrebbero ancora essere alterati dai processi di lento rimodellamento dei tessuti molli (la pelle) rispetto a quanto eseguito in sala operatoria.
Pensare ad un secondo intervento é un'opzione che deve valutare insieme al chirurgo che l'ha operato alla luce del suo parere specialistico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore valuterò accuratamente con il chirurgo.