Utente 291XXX
Salve, ho già cercato nell'archivio qualcuno che avesse avuto i miei stessi problemi ma non ho trovato nulla.
Circa 20 giorni fa, ho estratto i due denti del giudizio dx. Nel caso del dente inferiore sono stati messi punti di sutura, e rimossi dopo 7 giorni. La ferita ormai non perde più sangue da un po', tuttavia la voragine venutasi a creare non si è minimamente ristretta, resta sempre della stessa dimensione e negli ultimi tampi, nei punti in cui c'erano le suture, la gengiva si è gonfiata particolarmente, in pratica tutto attorno al buco stesso, assumendo tra l'altro un colore più chiaro rispetto al resto della gengiva. Cerco sempre di mantenere un'ottima igiene orale, lavo spesso i denti e sciacquo con clorexidina 0.20, tuttavia, cosa che più mi preoccupa, all'interno della profonda voragine si deposita sempre del cibo, della placca, o non so cos'altro, non c'è modo di pulirlo se non con degli spruzzi, per mezzo di una siringa, di acqua ossigenata, che va a formare la tipica schiumetta, che aiuta ad espellere ciò che si deposita al suo interno. Tuttavia resta sempre una sostanza biancastra/grigiastra sulle pareti del buco. Tutto ciò è normale? Non c'è qualcosa che possa coprire buco? Magari un gel che impedisce l'insediamento di cibo all'interno della ferita e che aiuti con il rimargino? È una situazione snervante, e ho sempre paura che del cibo in putrefazione possa infettare la zona. In più il buco non ancora rimarginato mi preoccupa particolarmente. Grazie per la cortese attenzione, attendo un vs cordiale responso.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
se continua con l'acqua ossigenata ogni volta brucerà la mucosa; smetta, usi solo acqua con la stessa metodica che ha descritto, lentamente il buco sparirà