Utente 189XXX
Salve,mio padre 70 enne,lo scorso aprile e' stato sottoposto ad un intervento di asportazione di un colangiocarcinoma,ha fatto anche delle trasfusioni e subito dopo si e' sottoposto a kemioterapia in flebo settimanalmente con relativi esami del sangue.La scorsa settimana si e'sottoposto ad esami di controllo e i valori della transaminasi 1700 e la bilirubina a 800,il market delle epatite C positivo. Vi chiedo puo' essere stato contagiato con le flebo della kemioterapia?Non e' stato dal dentista!l'oncologo dice che e' stato contagiato recentemente perche' gli esami precedenti sono sempre stati negativi per l'epatite c.,ma non si spiegano dove e come sia stato contagiato.Ma e' possibile che nel 2013 c'e' ancora questo rischio d'infezioni in ambiente ospedaliero?E come facciamo a sapere la verita'?potra' prendere l'interferone per curarsi?Premetto che ' e' diabetico e fa l'insulina. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gentile amica,
la forma epatitica da Lei citata sembra una forma acuta post-trasfusionale (dal valore dele transaminasi).
Un valore di bilirubina = 800 non mi sembra possibile (errore di sua digitazione?).
Escluda le fleboclisi!
Resto a sua disposizione!
Cordialmente!