Utente 198XXX
SALVE SONO IL PAPA DI UNA BIMBA DI 6 MESI.LA QUALE GIA ALLA 17°SETTIMANA DI GESTAZIONE FU DIAGNOSTICATA UNA ECTOPIA RENALE DESTRA.DA UN’ECOGRAFIA A 2 MESI IL REFERTO FU’ RENE SINISTRO IN SEDE MORFOVOLUMETRICAMENTE NELL ANORMA.RENE DESTRO PELVICO,NON DILATATE LE CAVITA’ URINARIE.IL MEDICO NEFROLOGO CI HA INDICATO DI FARE UNA SCINTIGRAFIA RENALE CON MAG 3+CISTOSCINTIGRAFIA.A 5 MESI HO FATTO L’ESAME.
REFERTO
RENE SINISTRO REGOLARE MORFOLOGIA,DIMENSIONI,PERFUSIONE,CAPTAZIONE E RENOGRAMMA.
RENE DESTRO MESO-IPOGASTRICO,MORFOGICAMENTE NORMALE,DI DIMENSIONE AI LIMITI,APPARE RUOTATO,MOSTRA PERFUSIONE E CAPTAZIONE DIFFUSAMENTE DISOMOGENEE PER MODESTA DILATAZIONE DELL APELVI CHE APPARE MALRUOTATA E DISLOCATA ANTERIORMENTE.IL RENOGRAMMA E’ NORMALE.
NEL CORSO DELLO STUDIO DINAMICO NON SI RILEVA STASI URETRALE.
ERPF RENE SINISTRO 57.1%
ERPF RENE DESTRO 42.9%
ERPF TOTALE 193ML/MIN/1.73WSQ
IL CALCOLO DELLA FUNZIONE PARENCHIMALE SEPARATA E STATO ESEGUITO UTILIZZANDO LA MEDIA DELLA CAPTAZIONE RILEVATA DALLE PROTEZIONE ANTERIORE E QUELL APOSTERIORE.
CUM DIRETTA RIEMPIMENTO VESCICALE ESEGUITO 30CC
MODERATO RVU PIELICO RILEVATO AL RIEMPIMENTO DI 20CC NELLA FASE PASSIVA PRESENTE FINO AL TERMINE STESSA ED IN QUELLA ATTIVA.

CONCLUSIONI
BAMBINA CON ECTOPIA RENALE DESTRA MOSTRA AL CONTROLLO ODIERNO
NORMALE FUNZIONE PARENCHIMALE GLOGALE E SEPARATA CON PREVALENZA DEL RENE ORTOTOPICO.
REGOLARE WASHOUT DEL TRACCIANTE D’AMBO I LATI
RVU PIELICO BILATERALE.

POTRESTE DELUCIDARMI COSA SIGNIFICA CIO’ SE E’ GRAVE SE PORTA PROBLEMI CORTESEMENTE.GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregio signore,
la scintigrafia eseguita document aun'anomalia congenita dell'apparato urinario conuno dei due reni in posizione non ortotopica ovvero non nella sede dove nomralemnte si trova. In tale condizione la funzione del rene in questione (dx) è lievemente ridotta e concomita un lieve reflusso pielico che determina nella bimba una facilità alle infezioni urinarie. L'unico rischio è questo . Va quindi controllara la presenza di infezioni urianrie con controlli frequanti dell'esame urine e dell'urinocoltura.A disposizione epr chairimenti vi saluto
[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
gentilissimo dottore,grazie della risposta.vorrei porle cortesemente un'altra domanda.nella serata di ieri sera sono stato contattato dal medico nefrologo che aveva richiesto questa scintigragia e dai referto che le ho inviato,ha consigliato di far assumere augumentin considerando che,circa 4 mesi fa ebbe un'infezione e fu trattata con questo farmaco.solo la sera.mi ponevo questa domanda:questo farmaco lo dovra assumere x sempre,ho crescendo questo problema puo' essere gestito diversamente.ci sono alternative per risolvere questi problemi anche in parte.vi ringrazio molto della risposta.
[#3] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Egregio signore,
l'utilizzo di una terapia antibiotica può essere scelta sulla base di un'urinocoltura positiva e data per un tempo prestabilito oppure può essere data continuamente per la cosidetta profilassi. Nello speciifico non conoscendo il caso personalemente non posso dare un giudizio su suddetta terapia; di solito cmq crescendo i problemi tendono a migliorare.Va monitorata sempre la funzione renale e l'esame urine con urinocoltura e va previsto un periodico controllo eco/scintigrafico per valutare eventuali peggioramenti degli indici di funzione renale.
State tranquilli e affidatevi ai Colleghi che vi seguono con fiducia
cordiali saluti