Utente 447XXX
EGREGI DOTTORI ,
HO 34 ANNI , SONO AFFETTA IPETIROIDISMO SUBCLINICO ( FT3 ED FT4 NORMALI) , CON 4 NODULI TIROIDEI BENIGNI, SONO ALTA 175 CM , PESO 56 CM , LONGILINEA , GEMELLA MONOVULARE.
CIRCA UN ANNO FA HO AVUTO DEGLI EDPISODI DI BATTITO MANCANTE E ''COLPO'' IN GOLA CHE MI HANNO PORTATO AD INDAGARE CON ECG ED HOLTE. NELL'ECG DI ALLORA ( GEN2012) EMERSE UNA SINGOLA BEV) , MENTRE NELL 'HOLTER ESEGUITO PER PRECAUZIONE SOLO 42 BESV E NESSUN BEV. POI DOPO CIRCA SEI MESI HO ESEGUITO ( GIU 2012) UN ECOCARDIOGRAMMA PER CONTROLO , VISTO CHE L'ANNO PRECEDENTE DURANTE LA MIA GRAVIDANZA L'ECO AVEVA EVIDENZIATO UN ATRIO DX AI LIMITI SUPERIORI DELLA NORMA, ( MA NON OLTRE LIMITE) .
IL RESPONSO DELL'ECO E' STATO OTTIMALE. TUTTO RIENTRATO .
ORA MI PREOCCUPO PERCHE' A SEGUITO DI UNA LITIGATA CON MIO MARITO HO AVUTO UNA SENSAZIONE DI DOLORE ALPETTO , E HO RIFATTO UN ECG.
IN QUESTO ECG SI EVIDENZIA UN ONDA T NEGATIVA IN V1,.
MI SONO INFORMATA SU INTERNET E IL RISULTATO E' CHE SONO NEL PANICO PIU' TOTALE AVENDO LETTO CHE L'ONDA T NEGATIVA IN V1 POTREBBE EESERE LA SPIA DI UNA CARDIOPATIA DILATATIVA DEL VENTRICOLO DX ARITMOGENA CHE DA' MORTE IMPROVVISA SOPRATTUTTO NEI SOGGETTI IN GIOVANE ETA'.
IO AVVERTO SPORADICAMENTE LA SENSAZIONE DI BATTITO CHE SALTA , SOPRATTUTTO SE COME IN QUESTO PERIODO SONO MOLTO STANCA O STRESSATA .
VORREI CORTESEMENTE CHIEDERVI SE, CONSIDERANDO CHE IN TUTTI GLI ECG FATTI IN VITA MIA , QUESTA ONDA T E' SEMPRE NEGAITVA , SONO A RISCHIO DI ARITMIE FATALI ?
-IN UN 'ECG ESEGUITO INVECE IN GRAVIDANZA FU SCRITTO PRESENZA DI ONDA R-R', MA IL CARDIOLOGO MINIMIZZO '.
POTREI AVERE QUALCHE CONSIGLIO DELUCIDAZIONE IN MERITO A QUEST' ONDA T? DOVERI FARE ALTRI ACCERTAMENTI ? GRAZIE DEL GRADITISSIMO PARERE.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Gentile signora
lasci perdere Internet e si fidi dello specialista. La presenza di una T negativa in V1 è un reperto usuale e da solo non fa diagnosi di nulla. Le aritmie che ha avuto in passato sono "ridicole" per numero e credo che ogni essere vivente sano, chi piu chi meno, ne abbia un numero uguale se non maggiore.
PErtanto in presenza di un referto dell'ECG che indica normalita' la cosa migliore che puo fare e dimenticarsi delle aritmie e dedicarsi con passione a futuri litigi !
Usualmente raccomando sempre ai miei pazienti di lasciar perdere Internet. Come tutto, ogni situazione, ogni anomalia deve sempre essere valutata alla luce del quadro generale e la valutazione deve farla chi lo fa di "mestiere".

Quindi assumendo che un onda T negativa in V1 E' NORMALE riponga il suo ECG nel comodino e se lo dimentichi.
Buona giornata