Utente 292XXX
Premetto che sono cosciente che una possibile diagnosi online non può sostituire una visita specialistica di persona ma conoscendo la vostra disponibilità ho deciso di chiedere un consulto.
Sono anni che provo un affaticamento generale, col tempo ho tentato insieme ai miei dottori di capire cosa potessi avere; nel frattempo il mio quadro clinico è peggiorato. Il generale affaticamento si è unito a indebolimento muscolare, dispnea al minimo sforzo (capita che disteso mi manchi il respiro) e un significativo dimagrimento. Pur avendo tutti i sintomi classici di un disturbo alla tiroide o anemia (più volte citati dai dottori) ho eseguito varie analisi del sangue che hanno escluso queste patologie.
Col l'eccessivo caldo si è aggiunta difficoltà di digestione e un inizio di aritmia. Questi ultimi sintomi mi hanno riportato a fare delle analisi dove è stato scoperto che ho la sindrome di Gilbert. In più mi è stato consigliato di fare elettrocardiogramma sotto sforzo e ecodoppler; anche questi ultimi due esami non hanno riscontrato problematiche.
Il punto è che ad oggi io ho una forte tachicardia, aritmia, un qualsiasi impedimento a svolgere attività fisiche e un malessere continuo. Non ho più problemi di digestione ma non ho neanche riacquistato peso. Sono un ragazzo giovane che non beve alcolici, non fuma e non fa uso di stupefacenti. Non bevo caffè e ho ridotto al minimo anche il thè.
Mi è stato consigliato di visitare un gastroenterologo, ma non so se è più adeguato tornare da un cardiologo.

Grazie in anticipo per la vostra disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' opportuno che programmi una visita cardiologica ed un eccolordoppler cardiaco.
Ne parli con il edico
Arrivederci
cecchini