Utente 292XXX
Buongiorno,
vorrei un Vs. parere circa la mia situazione, che ormai mi accompagna da alcuni mesi a questa parte. Pratico boxe con allenamenti abbastanza intensi e da qualche mese, sento un forte dolore alla nocca centrale della mano sinistra.
Il dolore è così acuto, che lo provo persino nel mettermi i guantoni senza fare alcun movimento.
Se passo il dito sul legamento, poco dopo la nocca sento un piccolo rigonfiamento (come se fosse una pallina) che se premo mi fa saltare dal dolore. Anche se chiudo la mano e schiaccio sulla nocca avverto un forte dolore. Preciso che non so se si tratta di legamento, nervo ecc.
Ora a causa di un intervento chirurgico mi son dovuto fermare un mese e speravo che il dolore si attenuasse un pochino, invece niente.
Cosa potrebbe essere?
Ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

la prima cosa che deve escludere è una frattura del "colletto" del metacarpo, lesione molto comune quando si danno pugni e spesso misconosciuta se non si effettua una radiografia (perchè non impedisce il movimento del dito e spesso dà poco dolore, a meno che non sia sollecitata, come nel suo caso).

Quindi deve fare un'Rx.

Se questa fosse negativa per fratture, potrebbe trattarsi di una patologia a carico dei tessuti molli della regione: in questo caso, dovrà fare un'ecografia e poi, in ogni caso, farsi visitare da uno specialista.

Buona domenica.
[#2] dopo  


dal 2016
Gentilissimo Dott. Leccese,
innanzitutto ringrazio per la tempestività della risposta. Come mi ha consigliato ho fatto una rx e ritirando oggi gli esiti mi accorgo del loro esito negativo. Secondo la radiografia non è presente alcuna frattura. Solo che il dolore non passa. Sto usando il ghiaccio, antinfiammatori non steroidei e pomate con ketoprofene, ma sembrano che non sortiscano gli effetti desiderati.
Il mio medico di base pensa sia semplice infiammazione, che tuttavia dura da ormai qualche mese.
Potrebbero essere i legamenti?
Ringrazio nuovamente per la disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Premesso che deve essere visitato da uno specialista,
credo che l'unico esame utile a questo punto sia un'ecografia del dito con sonda ad alta frequenza.