Utente 292XXX
Buongiorno,
volevo chiedervi un consulto sulla mia situazione. Premetto che ho un prolattinoma dal 2002 trattato con Dostinex 0,5 mg 1/2 cp/2 volte sett con valori della prolattina attorno ai 20-25 ug/L e dimensioni ridotte dell'adenoma (microadenoma).
Ho effettuato 2 spermiogrammi (settembre e ottobre 2012), i quali davano come responso criptozoospermia, in particolare il primo dava una conta di 0,1 mil/mil di spermatozoi ed un totale di 0,2 milioni ed il secondo solo un totale di 0,000070 milioni. In entrambi era presente un'infezione, nel primo da Haemophilus
parainfluenzae e Morganella morganii, nel secondo solo Haemophilus
parainfluenzae, trattate entrambe con antibiotici. Per questo motivo mi sono sottoposto a visita andrologica, ripetendo spermiogramma, eco testicoli, dosaggi ormonali ed indagini genetiche. Da questi esami è emersa una azoospermia nello spermiogramma (nessun spermatozoo nella conta dell'esame e tracce ematiche), volume ridotto dei testicoli (10 ml per testicolo), valore FSH elevato (15,1 U/L) e nessuna alterazione genetica. Per questi motivi l'andrologo ha proceduto con agoaspirato e da questo è emerso un quadro compatibile con sindrome di sole cellule del sertoli. Dopo questo mi ha proposto la biopsia testicolare con eventuale prelievo e crioconservazione degli spermatozoi con percentuale di successo del 20-25%.
Da segnalare anche che durante questo periodo ho avuto eiaculazioni dolorose.
Dopo tutto questo mi è sorta una domanda a cui l'andrologo non ha risposto, c'è stato un peggioramento del mio spermigramma visto la differenza tra i primi 2 e l'ultimo o può esserci la possibilità che le ultime indagini fatte siano state "sfortunate" e ci sia una speranza con una biopsia? Mi consigliate un ulteriore consulto con un'altro andrologo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ha alcun valore statistico valutare la variazione numerica di spermiogrammi così compromessi .Il volume testicolare ed il valore dell'FSH giustificano il quadro seminale così negativo.Quanto alla biopsia ,ha un senso solo se finalizzata ad un eventuale PMA con TESE che,però,non ha la percentuale di successo che ci prospetta,bensì molto minore.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se i genetici sono negativi nella norma non vedo perchè non si possa cercare spermatozi nei testicoli: solo ledezioni complete di alcuni segmenti del cromosoma Y (AZFa e AZFb) provocano completa assenza di spermatozoi. Possibile inoltre, nel caso di particolari rapporti testosterone/17beta-2-estradiolo terapia con antiestrogeni, per far riprendere almeno parzialmente spermatogenesi.
[#3] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Gent.li Dottori,
vi ringrazio per le risposte e nonostante le poche probabilità sono intenzionato a provare la biopsia come ultima spiaggia
[#4] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Gent.le Dott. Cavallini,
le riporto i valori del testosterone 13,61nmol/L e 17beta estradiolo 88 pmol/L se le può servire nel capire se può essere il caso di intraprendere una terapia con antiestrogeni.
La ringrazio.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
potrebbe a naso: sopratrtutto perchè è sovrappeso. Ne parli col collega.
eccole i link
http://www.medicitalia.it/giorgiocavallini/news/2526/Infertilita-maschile-e-anti-estrogeni
[#6] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio ancora e provvederò.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere altre informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html .

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Infinite grazie anche a lei Dott. Beretta.
Cordiali saluti