Utente 292XXX
buon giorno mi chiamo erica e ho 27 anni ho un problema che mi trascino da luglio 2012 ho effettuato un sacco di visite ma nessuno sa inquadrare il mio problema.
è iniziato tutto con uno strano mal di gola che non passava ero al mare e dopo qualche giorno ho preso un atibiotico di mia iniziativa.questo strano mal di gola pero'non passava anzi quando deglutivo sentivo fastidio alle gengive ai 4 lati dei denti del giudizio un misto tra pizzicore e pulsante.tornata dal mare inizio la mia serie infinite di visite sono stata da tre otorini che mi hanno diagnosticato reflusso visto con fibrolaringoscopia,però non hanno trovato nessuna attinenza con il mio fastidio pulsante alle gengive che ora peggiora quando parlo e mi prende anche le tempie.mi hanno indirizzata ad un gnatologo.ora sono in cura con un bite inferiore in quanto ho una disolocazione mandibolare che mi causa una sindrome posturale discendente.ormai è un mese pero' che lo porto tutto il giorno le pulsazioni sono leggermente attenuate ma continuo ad avere tutti questi disturbi che non mi fanno piu vivere.ho sempre la gola infiammata soprattutto i due archi palatini,piu parlo e piu mi brucia sia la gola sia le gengive sia gli zigomi e anche una tempia.quando deglutisco sento la gola e forse anche l'esofago che tira è talmente tutto infiammato che non so da che parte mi parte il dolore.ho fatto esami del sangue e anche un ecografia della tiroide per linfonodi gonfi ma tutto negativo.i medici che mi hanno visitata riconducono al reflusso ma non sanno spiegare i miei fastidi alle gengive e alla mandibola.io no so piu a chi rivolgermi ho dalla mattia alla sera un fastidio pulsante alle gengive non è sempre intenso peggiora nel pomeriggio piu parlo e peggiora anche il fastidio alla gola ho tipo un nodo in gola,sento tutti i muscoli della gola contratti e se conprimo aumentano le pulsazioni è come se avessi qualcosa in gola che mi comprime i nervi e di conseguenza mi pulsano tutte le articolazioni della mandibola.La gola e la faringe sono proprio fuoco e ho spesso anche placche per questo sto facendo la cura per il reflusso in attesa della gastroscopia ma il fastidio piu grande è questo pulsare e tirare delle articolazioni tempomandibolari.esiste qualche patologia della mandibola che procura tutti questi fastidi?ho la sensazione che il reflusso lo provocano i nervi della mandibola che tirano la sera sono talmente infiammata che ho 37 di febbre quasi sempre.la mia dottoressa dice che mi devo tranquillizzare dato che sto somatizzando tutto.pero lei pensa che non mi sono ancora ripresa dall'aborto che ho avuto a marzo.in realtà non c entra nulla ho un altra bimba di 3 anni la vita va avanti spero se qualcuno scopre che malattia ho.è dura è come se sto per piangere da un momento all'altro ho sempre un magone in gola e tensione anche alle tonsille non so piu cosa pensare non vedo l'ora di guarire se potro' sono disperata mi servirebbe un luminare

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
il quadro clinico da Lei riferito appare di problematica interpretazione: quanto potenzialmente in relazione al relfusso gastro-esofageo sarà chiarito dagli esami che in sospetto di questa patologia vengono effettuati e le terapie conseguenti porteranno benefici come normalmente quanto é presente questo tipo di disturbo.
La problematica relativa all'articolazione temporo-mandibolare non presentano risoluzione immediata e necessitano di terapie adeguate per congruo periodo di tempo durante il quale, come da Lei riferito, i sintomi vanno migliorando.
La problematica dela cavo orale e la sintomatologia di bruciore che Lei riferisce risultano meritevoli di un adeguato inquadramento diagnostico: possono infatti tanto essere imputate a tanto a disturbi di somatizzazione, come accennatoLe dalla Sua curante, quanto a problemi di natura biologica.
Un approfondimento in questo senso, come potrà consigliarLe il suo medico curante appare auspicabile per la gravità del quadro da Lei riferito.
Lo specialista gnatologo dal quale é in cura ritengo potrà consigliarLa su dove eseguire una valutazione specialistica per i sintomi da Lei riferiti presso una struttura ove siano disponibili adeguate competenze di patologia orale.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Buong giorno
vorrei esporle la mia gratitudine per la sua cortese attenzione
sicuramente con la grastroscopia vedremo se cè reflusso il mio dubbio però è che si tratti di un altra patologia che mi parte dalla mandibola e a catena mi provoca anche il reflusso.io quando deglutisco inizio a sentire tutti i disturbi di gengive pulsanti,fastidio articolazioni temporomandibolari nervi che tirano,mal di testa, mal di tempie.nel corso della giornata peggiorano la mattina si attenuano.
io per ora ho fatto solo panoramica e teleradiografia del cranio non so quanto possa bastare per escludere patologie tumorali,la dottoressa diceva che finchè non si fa una risonanza non si vede nulla.
mi è venuto in mente che possa magari trattarsi di sinusite mascellare in quanto respiro male e i dolori quando sono forti mi prendono tutte le ossa della faccia però non so in 8 mesi mi dovrebbe già essere passata.
non so non sono convinta del reflusso e poi continuo con dieta e terepia ma non migliora di una virgola la situazione

comunque domani ho il controllo dalla gnatologa vedremo se mi indirizzerà verso qualcuno che si occupa di patologie orali
grazie

cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
mi scusi non so se è arrivata la mia seconda mail
[#4] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Buongiorno
non so a quale mail faccia rifeirmento: ero aggiornato sul fatto che al prossimo consulto con la Sua gnatologa la avrebbe messa lei stessa in contatto con uno specialista di patologia orale.
Cordialmente
[#5] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
per quanto riguarda la sinusite mascellare in effetti dalla panoramica sembra un po opaco dentro i seni mascellari ora farò una lastra del cranio e dei seni nasali per vedere se è sinusite
cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Molto bene.
Nel caso lo ritenga ci aggiorneremo dopo l'esito di questi ulteriori esami.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
buon giorno ho ritirato la radiografia del cranio il referto è
tenue velatura del seno mascellare di sn e dei seni frontali a carattere flogogistico.ridotta areazione delle fosse nasali.normale morfologia della volta della base cranica

posso sapere di che cosa si tratta?

cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Buongiorno
per quanto da Lei riferito appare verosimile un quadro di infiammazione del seno mascellare sinistro e dei seni frontali. Da valutare rispetto ai suoi sintomi, che per quanto da Lei detto non sono così indicativi di una sinusite, e quindi della relativa terapia.
Le consiglierei il consulto, come già dettoci, con lo specialista di patologia orale, al quale riferire la grande maggioranza dei sintomi da Lei lamentati.
Cordialmente
[#9] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
buona sera
ho effettuato ulteriori accertamenti per escludere patolgie orali nello specifico visita stomatologica e una tac del massiccio facciale da cui è stata esclusa una sinusite,poi lastra esofafo con contrasto consigliata dal gastroenterolo in quanto secundo lui il reflusso è più una conseguenza della dislocazione mandibolare .
anche secondo l'otorino tutti i miei disturbi sono correlati alla mandibola in quanto dalla tac ha visto che da entrambi i lati non ho più cartilagine e di conseguenza appena parlo mi si scatena nevralgia.
avevo smesso di utilizzare il bite in quanto mi sembrava inutile,pero a questo punto
avendo escluso i brutti mali mi rassegno e mi impegno ad indossarlo tutto il giorno.
ho notato una cosa che con il bite migliora un po il mal di testa ma non passa il dolore pulsante alle gengive e quado parlo sento il nervo della gola che tira e da li sento che mi peggiora l'irritazione.
caspita puo essere effettivamente tutto collegato alla mandibola?è una nevralgia pazzesca.mi hanno detto che non è il trigemino in quanto avrei fitte allucinanti ma comunque è un dolore sordo e pulsante che ho tutto il giorno si attenua solo la mattina e la notte.non mi vogliono dare nessun calmante per gli effetti collaterali ma non ce la faccio più.
vorrei sapere se mi devo rivolgere ad un neurologo o sono sulla strada giusta e quanto tempo dovrei pazientare ancora per non avere più questa nevralgia.
ultimo dubbio patologie gravi a carico della mandibola o articolazione me le avrebbero viste o devo fare la risonanza cerebrale?
se avrà tempo di darmi un parere sono qua
cordiali saluti

[#10] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
buona sera rileggendo le mie mail vorrei chiedere se per caso qualche dottore gnatologo potrebbe darmi un consulto in quanto non vorrei aver sbagliato campo scrivendo qui
[#11] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Buongiorno
per quanto da Lei riferito circa i suoi esami effettuati concordo sui benefici relativi all'utilizzo del bite: anche se non tutto il giorno può sicuramente indossarlo di notte.
Mi rallegro che non sia presente un quadro di sinusite.
Dubito che la TC abbia consentito al medico radiologo di visualizzare i menischi articolari dell'articolazione temporo-mandibolare: tale esame non é infatti di scelta per la valutazione di strutture fibro-cartilaginee.
La problematica da Lei riferita alla gola ed alle gengive risulta ancora di difficoltosa interpretazione: concordo sulla opportunità di un consulto gnatologico.
Lo specialista di patologia orale ha escluso diagnosi riferibili a "sindrome da bocca che brucia"?
In questo senso dunque postare la Sua richiesta di consulto nella sezione relativa alla gnatologia potrebbe consentirLe di ricevere ulteriori pareri circa la situazione.
Eventualmente le terapie considerabili per il Suo disturbo temporo-mandibolare potrebbero dare giovamento anche a tali sintomi.
Cordialmente
[#12] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
buona sera
grazie ancora per il tempestivo interessamento
non mi hanno parlato di sindrome di bocca che brucia in quanto effettivamente la gola è infiammata mentre per le gengive che pulsano dicono che ho una nevralgia causata appunto dal fatto di non avere più cartilagine quindi appena parlo a livello neuro muscolare percepisco tutti i miei fastidi una cortesia cè un modo di mettere in visione a qualche medico della gnatologia tutta la nostra conversazione?

cordiali saluti