Utente 645XXX
Gentili medici avrei dei quesiti da sottoporre, per motivi diversi ho subito una ustione alla fronte qualche mese fa di secondo grado..ora la pelle è un pò raggrinzita e sensibile e volevo chiedervi se andando in piscina il cloro nell'acqua possa avere qualche effetto negativo.
vorrei chiedervi anche in merito ad una botta la naso presa qualche mese fa (è difficile riuscire a scrivere un messaggio per il numero elevato di richieste così ora che ho lapossibilità approfitto..scusatemi!):da allora ho una narice che sembra piu' piccola dell'altra e vedo il naso diverso e respiro anche un pò male da una parte. All'epoca feci radiografie che dicevano che non avevo riportato fratture. Ho poi consultato un chirurgo maxillo-facciale che mi ha detto di stare tranquilla perchè non essendo uscito il sangue dal naso non poteva essere successo nulla, titt'al piu' potevo aver riportato un callo osseo su un lato dovuto alla botta. Altro otorino consultato ha detto che potevo aver riportato una deviazione del setto ..vi chiedo..in assenza di epistassi è possibile aver riportato un grande danno come deviazione di setto e spostamento di piramide nasale? Inoltre il naso è ancora un pò gonfio, c'è davvero pericolo di callo osseo? Grazie ancora.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, è possibilissimo che, in seguito ad un trauma, si sia creata una deviazione del setto cartilagineo e che, di conseguenza, detrmini una stenosi nasale. La differenza fra le due narici è dovuta, con molta probabilità, alla deviazione stessa del setto. Per quanto riguarda la formazione del callo osseo, ho dei dubbi in merito. Comunque, Le consiglio di farsi visitare da un Otorino che, di certo, saprà valutare il Suo problema. Per quanto riguarda la piscina, Le conviene consultare a riguardo un dermatologo. In entrambi i casi è fondamentale un esame clinico. Cordiali saluti