Utente 292XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 24 anni. Dai 16 ai 21 ho sofferto di un acne abbastanza evidente, poi regredita moltissimo, quasi scomparsa, dai 21 ai 23. Adesso che ne ho 24 questa acne mi si è purtroppo ripresentata. A settembre è stata definita dal mio dermatologo acne papulo-pustolosa, ho fatto un ciclo di antibiotico tetralysal da ottobre a metà dicembre. Finito il ciclo la mia acne è abbastanza regredita, si formano uno o max due pustole alla volta, ho anche qualche brufolo rosso ma non in rilievo e della macchiette sulle guance. Adesso che sono passati due mesi non ho notato peggioramenti, ma sono come ero appena finito il tetralysal. Volevo chiedervi:
- considerato che la mia vita è sempre uguale e normale, quali possono essere i motivi del ritorno dell'acne?
- l'antibiotico tetralysal può dare risultati permanenti? perchè io ho visto un miglioramento finita la cura, e a due mesi dalla sospensione non ho rilevato peggioramenti, è possibile che stia godendo ancora del traino di effetti benefici dell'antibiotico e quando essi scompariranno la mia acne peggiorerà? perchè ho letto, anche da specialisti di questo sito, che l'antibiotico combatte solo la fase infiammatoria, e che una volta sospeso l'acne torna al punto di prima. Oppure siccome sono passati due mesi potrei sperare che la mia condizione sia stabile?
- siccome combatto l'acne da ormai 8 anni, anche alla luce dei miglioramenti col tetralysal, che comunque non hanno fatto sparire l'acne, e nonostante la mia acne sia ora abb leggera, non potrebbe essere il caso che faccia un ciclo di isotretinoina orale(ovviamente se prescritta da specialista), per risolvere il problema una volta per tutte visti i miei 24 anni? O ritenete che in presenza di acne lieve il gioco non valga la candela e i benefici sono inferiori ai potenziali effetti collaterali?

Grazie dell'attenzione, sarei felice se qualcuno mi rispondesse non ne posso davvero più di quest'acne.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
Nei casi di acne resistente al trattamento antibiotico personalmente sono favorevole all'isotretinoina anche se il quadro non dovesse essere severissimo. Le consiglio di farsi seguire da un dermatologo di fiducia essendo comunque trattamento complesso e che richiede un costante controllo medico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Grazie della risposta dottore, ho una visita dermatologica a breve e di certo affronteremo l'argomento. Approfitto della sua disponibilità per chiederle un ultima cosa. Possono i miglioramenti ottenuti con la cura con tetralysal essere permanenti anche una volta interrotto il farmaco, oppure poichè esso combatte i batteri e l'infiammazione una volta interrotto la situazione è destinata a tornare come prima? io ho interrotto tetralysal circa tre mesi fa, la situazione è migliorata grazie a questa cura e ad oggi non ho riscontrato peggioramenti, può essere che sto beneficiando ancora di un benefico effetto traino dell'antibiotico ed una volta interrotto tale effetto tornerò come prima o ci sono ragionevoli possibilità di restare così perchè questo è lo stato della mia pelle e ormai l'antibiotico non centra nulla? perchè ho letto anche da specialisti su questo sito che una volta interrotto l'antibiotico i brufoli ritornano,lei cosa ne pensa? se così fosse avrebbe più senso fare ora l'isotretinoina siccome l 'anno prossimo sarò all'estero e non vorrei avere questo problema.ora metto solo epiduo la sera.
grazie dell'attenzione
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Come può immaginare é molto difficile poterle rispondere a distanza senza aver preso visione del quadro.
In termini generici le posso dire che l'isotretinoina determina risultati molto più definitivi rispetto all'antibiotico in caso di acne di lunga durata. Ripeto però che ogni caso é storia a sé stante e solo lo specialista che la segue potrà dirimere in modo obiettivo i suoi dubbi.
Cordiali saluti