Utente 292XXX
quattro giorni fa mi sono reso conto che sul glande ed esattamente dove termina il glande ed inizia l'asta si era formata una bollicina dalla quale fuoriusciva del liquido bianco che sicuramente era del pus, immediatamente ho iniziato a pulire e facendo pressione per far uscire il "pus", mi sono reso conto che c'erano dei peletti, li ho sfilati con una pinzetta ed erano della lunghezza anche di quas 5 cm. MERAVIGLIATO E IMPAURITO stavo per andare dal medico curante il giorno seguente, ma prima il fenomeno si era ripetuto con altri due peli o almeno mi sembrano tali, allora sono andato da un dermatologo che mi ha dato una pomata e antibiotico dicendo che il pus era causato da una ciste e i peli residui, si erano incarnati a seguito di un rapporto sessuale. Mi ha consigliato la cura e raccomandato di portare eventuali altri peli, se ne comparivano, da lui per esaminarli. Oggi a due giorni dall'inizio della cura, si è ripresentato il "pus e un piccolo pelo della lunghezza di quasi due centimetri... sicuramente domani ritorno dal dermatologo e porto il "reperto".. Sono molto preoccupato del tutto e vorrei ulteriori consigli o diagnosi se conoscete già casi del genere e come si verificano ma soprattutto la cura per porre fine a questo mio, definirei caso.. io so che sul glande non dovrebbero crescere peli.. ma cosa mi sta capitando-? sono molto preoccupato grazie per una efficace risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In effetti sul glande non ci sono follicoli piliferi e quindi neppure peli.
Vada a fondo con il suo dermatologo , con la videodermatoscopia , per chiarire questa strana storia.
Cordialità