Utente 107XXX
Buongiorno sono una ragazza di 32 anni,un mese fa il mio medico mi ha fatto fare un ecografia addominale perché avevo sempre male il fianco destro e la parte pelvica verso anche l ombelico il risultato e' stato:nei limiti fegato,vie biliari non dilatate,colicisti poco distesa in paziente alitiasica,nei limiti pancreas milza e reni,più evidente il bacinetto di dx con calibro 13,7 mm,non dilatato l uretere a valle.uretere iuxtravescicale di dx,vescica ben distesa senza aggettivando luminari,regolare l annesso di dx più globoso quello di dx con piccole areole circondato da film liquido dello spessore di 1 cm.il mio medico ha tenuto opportuno mandarmi dal ginecologo che mi ha detto di avere un infezione urinaria (bacinetto di dx più evidente)e mi ha ordinato ciproxin 1000 mg per 7 gg,dopo due settimane dalla fine della cura ho ancora male il fianco dx ,verso l ombelico un po' sotto al fegato,puo essere che la colicisti abbia qualcosa che non va? Non so più cosa fare,il medico non mi ha prescritto ne analisi del sangue ne delle urine ,cosa significa colicisti poco distesa alisiatica. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Boris Franzato
24% attività +24
0% attualità +0
12% socialità +12
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile Signora stando all'ecografia che lei ha eseguito la sua cistifellea non ha nulla che non va: non contiene calcoli e non ha pareti ispessite, non ritengo che possa essere la causa dei disturbi da lei riferiti. Il referto del radiologo parla di una colecisti di aspetto regolare.
Sarebbe in effetti interessante vedere le analisi che il suo medico di base le ha giustamente prescritto.
Ci faccia sapere
Auguri
[#2] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività +32
16% attualità +16
16% socialità +16
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,L'infezione urinaria e'stata confermata da urinocultura?La dilatazione del bacinetto potrebbe dipendere da inginocchi amento dell'uretere.Consulti eventualmente un urologo.Per quanto riguarda la colecisti,l'assenza di calcoli non esclude che possa funzionare male anche in rapporto all'alimentazione.Pertanto con visita accurata da parte del suo curante si potrebbe fare diagnosi.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per le risposte,questa mattina ho fatto le analisi del sangue:emocromo urine e urinocultura,martedì dovrei avere l esito,mi e' sorto un dubbio potrei avere l appendicite?dall ecografia che mi e' stata fatta l avrebbero vista?perché ho dei dolorini ogni tanto anche un po' sopra l ombelico,pero ormai son già passate tre settimane,potrebbe essere? Grazie
[#4] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività +32
16% attualità +16
16% socialità +16
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Non credo, ma la diagnosi della patologia appendicolare e' nella maggior parte dei casi clinica
Saluti
[#5] dopo  
Dr. Boris Franzato
24% attività +24
0% attualità +0
12% socialità +12
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Un'occhiata ai suoi esami del sangue potrebbe aiutare nella diagnosi. Ci sono dei segni ecografici che possono nei casi dubbi chiarire se c'è una infiammazione dell'appendice, sarebbe interessante conoscere anche la risposta dell'ecografia, se l'ha fatta.
Ci faccia sapere
cordialmente
[#6] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
mi scusi allora l emocromo era tutto ok tranne il fatto che sono un po anemica,l urinocultura completa era negativa mentre nelle urine sono state trovate lievi ematurie 30 e lievi leucociturie 23.....l ecografia addominale era tutta aposto tranne il fatto che hanno riscontrato il bacinetto di dx piu evidente di quello di sx e un po dilatato 13,7mm... grazie
[#7] dopo  
Dr. Boris Franzato
24% attività +24
0% attualità +0
12% socialità +12
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gli esami che potrebbero dirci qualcosa sono gli indici di infiammazione (globuli bianchi, VES, proteina C reattiva), mentre l'ecografia dovrebbe essere mirata allo studio dell'appendice e l'ecografista dovrebbe essere reso edotto del sospetto clinico di appendicite