Utente 213XXX
Buongiorno,
sabato scorso sono stata sottoposta all'estrazione del dente del giudizio inferiore di sinistra. Dopo l'operazione, a causa del forte dolore, ho assunto una bustina di Oki che è stata sufficiente per far scomparire il dolore per tutta la giornata. Anche il giorno seguente il dolore non si è ripresentato.
Da lunedì, però, sono costretta ad assumenre Oki ogni 6/8 ore a causa del dolore lancinante. Il mio timore è che possa aver contratto un'infezione alla ferita che, nonostante i due punti di sutura, non sembra ancora essersi rimarginata del tutto. Il mio dentista non mi ha prescritto nessuna profilassi antibiotica, nè prima nè dopo l'intervento. Non ne ho ben capito il motivo, forse perchè già un mese ho assunto amoxicillina a causa della pericoronite che mi ha poi portato all'estrazione del dente.
Spero che mi possiate dare qualche rassicurazione, grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
i segni dell'infezione sono più che solo dolore dopo un intervento; il miglior consiglio che posso darle via web è tornare velocemente da chi l'ha operata e farsi visitare per poter capire la situazione e prenderesubito i provvedimenti del caso se necessari
[#2] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Certo, sabato andrò a togliere i punti e glielo farò presente, se non mi sarà ancora passato il dolore. Purtroppo prima non posso, perchè sono una studentessa fuori sede e torno a casa solo nel week end. Grazie comunque!
[#3] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Mi sono recata dal mio dentista e gli ho fatto presente il problema. Probabilmente si tratta di un alveolite post-estrattiva (il dolore è continuo, pulsante e osseo più che gengivale). Mi ha prescritto amoxicillina per sei giorni, senza procedere al curettaggio della zona per farmi risanguinare l'alveolo. Dopo tre giorni di terapia antibiotica il dolore persiste, mi chiedo se è il caso di rivolgermi ad un altro specialista...
[#4] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Non c'è molto di più che si possa fare, l'alveolite è dolorosa ed il dolore poco controllabile; è richiesta massima igiene orale e tanta pazienza. Far risanguinare l'alveolo non è un MUST ed alcuni lo ritengono controproducente;
Non posso certo stabilire se il dentista va bene o meno, ma un secondo parere può servire a chiarire il quadro.
[#5] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
Richieda un consulto presso un dentista che utilizzi il laser a diodi o NdYAG: la sua luce esplica un'azione curativa per il sito estrattivo ed antalgica (toglie il dolore). Le applicazioni vanno ripetute per 2/3 giorni consecutivi.
Cordiali saluti