Utente 238XXX
Buonasera Egregi Dottori,

sono un ragazzo di 29 anni e da una sett sto facendo una terapia a base di BENTELAN, PENTASA compresse e RANITIDINA per una sospetta colite molto forte che da 2/3 settimane non mi dà tregua.
I miglioramenti ci sono stati ma ho notato da una sett un aumento del battito cardiaco, mancanza di fiato e un fastidio quando respiro profondamente sempre in tutta la parte sinistra zona cuore.

Può essere un effetto collaterale della prescrizione forse troppo forte o che le cose non siano collegate e necessito di qualche esame?

Vi ringrazio.

Cordialità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' difficile dirlo così....dovrebbe almeno fare una visita cardiologica per stabilire se c'è qualcosa che riguarda il sistema cardiovascolare.... è comunque poco probabile. Aggiorni su questo anche il collega che le ha prescritto la terapia che ha riportato.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Egregio Dottor. Rillo,

quindi lei pensa che non ci sia un "accordo" tra le due cose?

Ogni tanto in qualche periodo dell'anno ho questo tipo di "problema" che si ripresenta ma oltre ad un piccolo soffio al cuore trovatomi ai tempi della visita medica non era risultato altro.

La ringrazio.

Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La terapia cortisonica può determinare un incremento della pressione arteriosa, ma non difficoltà respiratoria o diretto incremento delle frequenze cardiache. A distanza non è possibile dire altro e per questo comunque le avevo consigliato di rivolgersi al collega che la stà seguendo.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Perfetto Dottore.

La tengo aggiornata.

Grazie mille.

Cordialità.