Utente 291XXX
Salve,ho 22 anni,sono alto 1,75 e peso 80,da circa 1 anno assumo un betabloccante inderal 40mg a seguito di una lieve tachicardia sinusale che mi hanno diagnosticato eseguendo un ECG nel 2011 la frequenza era a 98bmp ( considerando il fatto che ero agitato ) ma fortunatamente il cuore è apposto almeno così mi hanno detto.

Però siccome e da 2 mesi che faccio palestra 2 ore al giorno tra cui pesi,corsa,ecc 5-6 volte alla settimana e mi capita quando sono in palestra è anche dopo aver finito di essere debole..con la vista offuscata come se stessi svenendo,poi dopo quando mi metto seduto appena mi alzo di scatto e come se svenissi e inoltre dopo un pò ho subito mani e piedi freddi,quindi volevo chiedervi se questo può essere un effetto del betabloccante che assumo? ( assumo una pillola al giorno) è inoltre la frequenza cardiaca e sui 60bmp,allora volevo sapere se è il caso di continuare o no ad assumere questo betabloccante.
Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' sicuramente un effetto del betabloccante che tralaltro non condivido come terapia nel suo caso. Forse è opportuno interromperlo gradualmente e vedere se la sintomatologia descritta migliora.
saluti
[#2] dopo  
Utente 291XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta,quindi devo provare a diminuire la dose da una pillola a mezza e vedere se i sintomi scompaiono? anche se così facendo immagino che la frequenza cardiaca aumenterà un pò giusto?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La sospensione graduale che le ho consigliato deve avere come obiettivo l'eliminazione del farmaco, che determina effetti che giustificano i suoi sintomi. Se lei ha i battiti aumentati in assenza di terapia occorre stabilire per quale motivo e eventualmente curare la causa e non i battiti accelerati.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 291XXX

Iscritto dal 2013
Capisco,io da stamattina ne ho presa mezza anzichè una..e devo dire che i sintomi sono molto diminuiti se non spariti del tutto,per quanto riguarda i battiti me li hanno trovati un pò accelerati perchè ero agitato e ansioso e credevo di avere qualche malattia al cuore,inoltre era anche un periodo brutto della mia vita,sono stato per 2 anni fermo senza fare sport,ero molto sedentario..però ora le cose sono cambiate quindi il betabloccante lo sospenderò come mi ha detto lei gradualmente,magari iniziando a prenderne mezza diciamo per almeno un altro mese va bene?

Grazie ancora per l'attenzione