Utente 276XXX
Salve, sono una ragazza di 25 anni.
Mi scuso in anticipo se mi dilungherò ma vorrei essere abbastanza precisa.

Ieri sono stata in palestra per la prima volta dopo anni e l'istruttore si è subito preoccupato per il mio battito accelerato non appena ho iniziato a camminare sul tapirouland (non correre).
Il battito da subito è schizzato a 160-170.. e così ho diminuito la velocità ed il battito stava sui 150.

Vedevo che stava continuamente a tenermi sotto controllo il battito e mi ha chiesto di verificare la frequenza la mattina appena sveglia e farglielo sapere, inoltre una volta tornata a casa ho avuto la frequenza fino a sera sui 110-100.

C'è da dire che io faccio una vita completamente sedentaria, ed infatti appena salgo qualche scala o mi muovo un po' ho subito un forte affanno.

Il problema è che soprattutto in quest'ultimo periodo, ho sempre affanno, e dispnea..e appena mi muovo (anche solo per alzarmi dal letto ecc) mi sento affannata e col battito alto..ma ho sempre creduto fosse ansia, anche se erano 2 anni ormai che non ne soffrivo quasi più..può essere dovuto al fatto che sto passando un bruttissimo periodo a livello sentimentale?

Stamattina ho preso la frequenza e si aggirava tra i 73 e gli 85.. poi appena mi sono alzata dal letto è salita subito (90 e oltre) e sto continuando a prendere i battiti per tutto il giorno e sono sempre alti..

In passato ho sofferto di ansia e attacchi di panico molto violenti, che mi hanno costretto a seguire una terapia farmacologica..e due o tre volte mi sono recata al pronto soccorso e mi è stato fatto un ECG, ma mi hanno sempre rimandata a casa dicendomi "ansia".

Inoltre non molto tempo fa, stavo ballando, e oltre al classico dolore al fianco, ho avuto una fitta al centro del petto pazzesca, che mi ha costretta a fermarmi..appena ferma è passata e stavo benissimo..può essere dovuto al fatto che non mi muovo praticamente mai??

Ora sono molto confusa, tra qualche giorno mi recherò dal medico per decidere assieme a lui..nel frattempo sono un po' spaventata e volevo avere qualche rassicurazione se possibile..

Volevo aggiungere che non fumo, non bevo, non prendo caffè..niente di niente..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'innalzamento repentino della frequenza cardiaca in un soggetto con scarso o nullo allenamento è praticamente la norma, per cui il fenomeno da lei evidenziato non ha alcun risvolto patologico. Esegua all'inizio esercizi a bassa velocità e vedrà che a lungo andare la sua perfomance cardiaca migliorerà sicuramente.
Saluti