Utente 290XXX
egregio dottore sono una ragazza di 28 anni e a causa di queste maledette extrasistole la mia vita è cambiata. Premetto ke soffro di incontinenza cardiale, reflusso e colon irritabile ma non ho mai avuto problemi al cuore. Ho fatto una serie di indagini tra cui: ecg ,ecg da sforzo,ecocolordoppler dove è venuta fuori una lieve insufficienza alla valvola mitralica, mi sono sottoposta ad un eco stress fisico (risultato negativo) ed ho messo l holter delle 24 ore il quale purtroppo non mi ha rilevato nessuna extrasistole.IL cardiologo mi ha detto ke le extrasistole non dipendono dall apparato digerente in quanto peggiora la cosa ma non è lui la causa principale di questa aritmia, mi ha fatto assumere il sotalex un quarto di compressa da 50, dicendomi ke entro una settimana di terapia non avrei più dovuto avere queste extrasistole invece le tengo ancora (circa 5 o 6 al giorno)con la spiacevole sensazione ke il cuore mi salta un battito ma è un incubo vivere con questa paura sembra che da un momento all altro possa venire un infarto. Ora io le chiedo è possibile ke ci sia una correlazione con lo stomaco poichè sono più frequenti quando ho l acido(assumo quotidianamente antra e gastrotuss)oppure posso pensare di avere qualche cardiopatia o invece ke possa assere tutto frutto di un forte stato ansioso poichè sono ansiosa apprensiva irritabile e mi rendo conto di avere il mio organismo troppo in allerta. MI dia un suo consiglio a riguardo la ringrazio vivamente e le chiedo scusa se mi sono dilungata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
è del tutto verosimile che l'ansia possa facilitare sia lo stato di iperacidità gastrica che l'insorgenza delle extrasistoli, a loro volta spesso secondarie proprio a disturbi digestivi. Considerati gli esami cui si è sottoposta, l'ipotesi di una cardiopatia è da escludere.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
egregio dott Martino la ringrazio infinitamente per la risposta mi ha tranquillizzata un altra cosa le volevo chiedere se non la disturbo, ma questa lieve insufficienza alla valvola mitralica è qualcosa di pericoloso cioè che col tempo può dare problemi oppure è una cosa superficiale basta solo tenerla sotto controllo la ringrazio anticipatamente
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
La tenga sotto controllo con un eco cardiogramma almeno ogni 3 anni