Utente 292XXX
Egregio Dottore, gentile Dottoressa,

Da due giorni assumo Diclofenac Kalicum (2 pastigli al giorno da 50mg) alternate a pastiglie di paracetamolo (da 1gr). Tali pastiglie le assumo in quanto soffro di dolore muscolare al pettorale sinistro. Oggi prima di pranzo ho assunto una di Diclofenac (oltre ad una di magnesio che prendo gia da tempo sempre prima di pranzo) mentre verso le ore 15.00 una mezza pastiglia effervescente di Paracetamolo (mezza pastiglia spezzata = ca 500 mg). In seguito a tale assunzione ho cominciato ad avvertire un po' di nausea e dolori addominali (e alla pancia). Viste le quantità prese (500mg di Paracetamolo, 50 di Diclofenac e una pastiglia di magnesio, credo sia 150 mg) non credo vi sia tossicità, o sbaglio? A cosa possono essere dovuti la nausea e i dolori? Consiglio per eliminare tali sintomi?

Tali medicine (quelle citate) sarebbe meglio prendere a stomaco pieno o vuoto?

Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Alberto Tittobello
20% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Bisognerebbe conoscere meglio la zona dell'addome in cui compaiaono questi dolori. Se sono nella parte alta ( l'epigastrio ) si può presumere che provengono dallo stomaco. In questo caso, si possono prevenire assumendo qualche gastroprotettore, come farmaci che riducono la produzione di acido o altri preparati non farmacologici, come il sulglicotide. In ogni caso, i farmaci anti-infiammatori vanno assunti a stomaco pieno, durante o dopo i pasti.
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
Egregio Dr. Tittobello,
la ringrazio per la sua risposta. Bene o male il dolore da sabato (quando ho scritto la richiesta) è scomparso da solo. Si sta ripresentando tra ieri e oggi. Mi recherò in farmacia anche con i suoi consigli.

Buon lavoro, cordiali saluti.