Utente 293XXX
salve dottore ,per prima vi chiedo scusa se scrivo male , sono straniera.
Da cca. 2 anni soffro di un prurito molto fastidioso su tutto il corpo , piu frequente sulla faccia , mani e piedi...
- 2 anno fa sono stato al medico dermatologico ha fato dei test e non ha trovato niente correlato al prurito.(all esame dell sangue mi hanno detto che sono quasi diabetica )
- Allora mi ha prescritto atarax per alleviare il prurito, che per quasi 1 anno mi ha tenuto lontano il prurito... pero quando non prendevo la pillola il prurito tornava..ultimamente non e molto efficiente atarax ...
- settimana scorsa sono stata di nuovo al dermatologo , quale mi ha mandato da un allergologo perché non avevo problemi dermatologici... Li ho fatto il "patch test" al quale risulto allergica al Nichel e Cobalto (+++) e lievemente al Palladio (+) , quindi dice che il prurito viene da qui. Allora mi ha detto di non venire in contatto con oggetti e cibi contenenti Nichel... Il medico non era molto interessato a rispondere alle mie incertezze , quale rispondeva corto e infastidito, allora ho pensato che va benne ,devo solo evitare il nichel e ho smesso di fare domande .

-adesso mi trovo molto in difficoltà , perché trovo su internet che un sacco di oggetti e cibi contengono il Nichel...

-Dottore come faccio a individuare i detergenti senza nichel e cobalto ? Lavoro come collaboratrice domestica (donna di pulizie) e faccio tanto uso di detergenti diversi tutti i giorni...
- Poi si trova da qualche parte una lista di alimenti quali contengono questi metalli i quali no?

-Mi può raccomandare cosa posso fare ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Esiste un vaccino in compresse per la positività al nichel solfato, per cui oltre ad evitare il più possibile gli oggetti e i cibi può iniziarlo. S tratta di dosi crescenti di nichel dove dopo una fase iniziale farà un dosaggio personalizzato in base ai benefici, lo produce una sola ditta in Italia. I risultati di questo vaccino sono da considerarsi soddisfacenti e deve essere monitorata nel tempo, poi potrà introdurre degli alimenti.
[#2] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
grazie per la Sua disponibilita Dottore ,

Dove lo trovo il vaccino ? Che medico devo contattare ? Costa tanto ?

[#3] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Mi può rispondere ? grazie
[#4] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
si... risposta inutile...ho chiesto al medico di familia e dice che non ha sentito di un vaccino....quindi nessuno mi può aiutare con delle risposte qui..