Utente 293XXX
Buonasera dottore, ho 44 anni e da tre mesi ho problemi di erezione. Inizialmente ero convinto che il problema fosse legato allo stress lavorativo.
Con il passare del tempo mi sono convinto che non sia questo la causa.
Recentemente su prescrizione di un andrologo ho fatto l’esami del sangue:
Lattato Deidrogenasi (LDH) 459 riferimento (208 - 378)
Gonadotropina corionica minore di 1
Folli tropina 15,8 riferimento (1,5-12,4)
Luteo tropina 6,6
Prolattina 5,8
Testosterone 23,4
Alfafetoproteina (AFP) minore di 3

Ultimamente la situazione è leggermente migliorata ma non riesco a raggiungere una erezione adeguata per la penetrazione.
Le chiedo se il problema potrebbe essere ricondotto ad una infiammazione esempio prostata.
Per cortesia riuscite a consigliarmi gli esami da fare.
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
il ruolo causale di una prostatite in atto non può essere escluso, ma deve essere valutato in ambito clinico (raccolta di eventuali sintomi e visita diretta della prostata). Ne parli con il suo Andrologo. Ci faccia poi sapere.