Utente 293XXX
Buongiorno. Ad un amico di 27 anni è stata riscontrata una massa mediastinica di notevoli dimensioni, riporto descrizione del referto:

Ha effettuato ecocardiogramma (conclusioni: massa ecogena con aree cistiche contigua alle sezioni cardiache di destra, non effetti compressivi, non versamento pericardico) e TC torace ( nel mediastino anteriore voluminosa lesione solida disomogena, a margini irregolari, con aree di colliquazione centrale, del diametro trasverso massimo di 13cm, anteroposteriore di 9 cm e cranio-caudale di oltre 14cm. La lesione si estende dai vasi epiaortici a sn fino al profilo superiore del cuore medialmente, dislocando posteriormente l'aorta, da cui è riconoscibilesottile piano di clivaggio. La vena succlavia sn allo sbocco in vena anonima appare filiforme, da verosimile infiltrazione. La lesione è in stretta contiguità con la parete toracica anteriore e lo sterno, senza segni macroscopici di infiltrazione. NUmerose adenopatie tra i vasi epiaortici a dx, in sede pre e paratracheale, alla finestra aorto-polmonare e in sede sottocarenale, la maggiore di 26mm..)

Ulteriori informazioni: esami dle sangue nella norma, funzionalità epatica, renale, ed esame urine nella norma.

Ha avuto diversi dolori da un anno: al centro del torace, al fianco, problemi di respirazione se sotto sforzo, il tutto considerato un problema "d'ansia". Mai stato ricoverato, nessun precedente clinico rilevante.

Ha effettuato una biopsia con agoaspirato ma ancora non si sa se il campione prelevato è sufficiente, in quanto, a detta di colui che ha effettuato la biopsia "al centro le cellule sono morte" e sono riusciti a prelevarne poco. E' ricoverato da una settimana, in attesa degli esiti dell'agoaspirato. Se non fosse sufficiente, dovrà effettuare una nuova biopsia sotto anestesia con prelievo di tessuto.

I dottori non si sbilanciano: nè su cosa potrebbe essere (margini irregolari e forma disomogenea non sono indicative dei tumori?) nè sul da farsi (terapie, operazioni, nulla).

Vorrei solo farmi un'idea.. anche molto vaga, di ciò che dovrà affrontare.

Dalle diverse rx torace e dalla tac tutti gli organi appaiono puliti. Vi ringrazio in anticipo...
[#1] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
8% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo molto probabilmente il tuo amico è affetto da un tumore mediastinico. Ora in base all'esito della biopsia le possibili terapie sono: la sola chemioterapia nel caso ad esempio si trattasse di un linfoma oppure la chemioterapia per cercare di ridurre volumetricamente la lesione e un eventuale intervento chirurgico di asportazione, o ancora l'intervento chirurgico prima e la chemio poi. Da quanto letto alla TC tutte le varianti che ti ho illustrato al momento risultano tecnicamente possibili, bisogna solo aspettare l'esito della biopsia per decidere la più appropriata. Nel mio centro non eseguiamo l'agoaspirato per tali lesioni proprio per il rischio reale di non prelevare cellule a sufficienza per una diagnosi perdendo tempo. Ma pratichiamo una biopsia chirurgica in anestesia locale (mediastinotomia anteriore con biopsia).
In bocca al lupo ragazzi.