Utente 283XXX
Egregi professionisti di questa area.

Sia il sottoscritto che mia sorella (41 anni), abbiamo di tanto in tanto i sintomi tipici della stanchezza cronica cfs pur non avendo particolari disturbi di salute, ad eccezione del mio caso, visto che soffro di prostatite cronica ed allergie alle graminacee.
Gli esami del sangue compreso emocromo, ves, sideremia, transaminasi, proteina c reattiva, funzionalità tiroidea, glicemia, ricerca candida, ecc. sono nella norma.
Il sintomo più significativo è la sensazione quasi perenne di essere convalescenti da una sindrome influenzale (senza febbre), che non necessariamente deve esserci stata, in maniera non grave ed invalidante ma talvolta fastidiosa che tutti noi interpretiamo come stress.
Questa cosa ormai va avanti da una vita e non ci facciamo più caso, siamo solo degli "stanconi"!


-Vorrei delle risposte a queste domande:

Secondo voi è utile il dosaggio degli anticorpi anti virus di Epstein Barr (EBV) anche in assenza di sintomi tipici della mononucleosi?
Basta il Monotest o la prova di Paul Bunnell, oppure servono la ricerca degli anticorpi specifici?



Grazie in anticipo
Cordialmente
[#1] dopo  
Dr. Otello Poli
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
piuttosto mi chiederi come mai soffre di prostatite cronica, patologia infiammatoria/infettiva della prostata, e quindi possibile causa di astenia diffusa.
[#2] dopo  
283720

dal 2013
Gentile medico, La ringrazio della Sua tempestiva risposta.

Ho una infiammazione cronica alla prostata e finora non vi sono state diagnosi certe sulla sua origine, anche se è stata rilevata più volte la presenza di e. coli.

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Otello Poli
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La diagnosi di prostatite cronica si basa sull'esame colturale delle secrezioni prostatiche ottenute dal massaggio prostatico oppure da un esame colturale del liquido seminale. Ciò consente, in genere, l'isolamento del microrganismo responsabile.
Ma questo, essendo il suo disturbo cronico, lei lo sa già sicuramente.
Infezione virale sistemica o batterica prostatica? Solitamente basta un emocromo: linfocitosi=infezione virale, granulocitosi=infezione batterica.
[#4] dopo  
283720

dal 2013
Appunto, come detto, debole carica di e. coli 2 spermiocolture positive su 3.

Però quanto a infezioni virali, quali sarebbero i virus potenzialmente in causa?


Grazie
[#5] dopo  
Dr. Otello Poli
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
circa i virus: EBV e/o CMV sono solamente delle ipotesi, così come mi pare di aver capito. La c.d. "chimerica" sindrome da stanchezza cronica mi sembra tutta da dimostrare. La astenia, come dicevo nei precedenti contatti, può dipendere dalla infezione batterica prostatica cronica. 2 spermiocolture positive su 3 per Escherichia Coli sono suggestive per una contaminazione retto-fecale. Se così fosse il consiglio è quello di adottare protezione meccanica durante i rapporti sessuali.