Utente 293XXX
Buongiorno,
mi chiamo Nicola, ho 38 anni e scrivo da Firenze. Da qualche mese ho notato che i miei battiti cardiaci rimanevano alti (anche per 4/5 ore) dopo modesta attività fisica in palestra. Il mio medico mi ha consigliato di parlarne con un cardiologo così ho fatto una prima visita con ecocardiogramma che è risultato regolare anche se in effetti i miei battiti a riposo oscillano tra i 78 ed i 95. Il cardiologo mi ha consigliato di controllare valori di tiroide e anemia, cosa che ho fatto settimana passata.
Con i risultati delle analisi alla mano posso dire di non avere volori tiroidei fuori dagli intervalli di riferimento ed anche tutti gli altri valori sono negli intervalli tranne il colesterolo. In questo caso ho un valore totale di 241 con HDL di 46 e LDL di 171. I trigliceridi sono invece di 117.

Chiaramente cercherò di adeguare la mia dieta per ridurre questi valori ma, nell'immediato volevo sapere se questi valori possono spiegare i miei alti battiti. Credo inoltre di essere una persona un pò ansiosa (in passato infatti ho somatizzato stati di ansia a livello gastrico).

L'attività fisica è consigliata oppure in questa fase può essere rischiosa?

Grazie mille e buona giornata

Nicola

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Credo che non abbia motivi per avere timori...continui con il controllo dietetico e faccia pure l'attività fisica (che sia progressiva).
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno,
la ringrazio per la gentile risposta.

Spero che migliorare la dieta porti anche ad un abbassamento dei battiti cardiaci che in alcuni momenti sono fastidiosi.

Buona giornata
Nicola
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le due cose non sono correlate....lei deve controllare i valori del colesterolo per i danni che esso può arrecare sul cuore e sui vasi....l'accelerazione dei battiti non è legata a questo discorso e non ci sono motivi per pensare che possa dipendere da problemi cardiaci..
Saluti
[#4] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Ok, grazie per il chiarimento.
buona giornata
Nicola