Utente 293XXX
gentilissimi dottori non riesco a capire cosa mi stia succedendo.... fino a 2 mesi fa avevo sempre una gran voglia di masturbarmi e di fare l'amore... ora da circa due mesi ho pochissima voglia posso stare anche più di un mese senza che mi viene voglia di masturbarmi o di farlo... l'ho fatto x la prima volta circa 1 mese fa ed è andato tutto bene ultimamente ci ho riprovato altre 2 volte ma il mio pene non ha la giusta erezione... che succede? devo fare qualche esame? ne posso parlare con il mio medico di famiglia (generico) xk naturalmente non posso dirgli nnt a mia madre...(ho 17 anni)

cercherò di essere il più conciso possibile... allora circa un mese fa l'ho fatto per la prima volta ( senza preservativo) ed è andato tutto bene.... dopo circa due settimane lo dovevo rifare ma purtroppo il mio pene non diventava abbastanza duro e appena ho provato a mettere il preservativo si è abbassato quasi del tutto.... oggi abbiamo riprovato ed è successa la stessa cosa... cosa potrebbe essere? ansia? devo andare da uno specialista? se è si quale? e cosa dico a mia madre?

Ho fatto copia incolla da un altro sito dove avevo chiesto aiuto quindi scusate se c'è qualche errore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
questo è un sito dedicato ai maggiorenni,
Comunque è bene confidarsi con i propri genitori e con il suo curante per affrontare un problema che se colto sul nascere è facilmente curabile, se invece è trascurato può indurre una cronicizzazione del problema.
In ultima analisi è utile dunque una visita specialistica andrologica occasione buona per fare anche un ceck-up dell'area genitale.
[#2] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta, ho parlato con mio padre e siccome lui doveva andare dall'urologo (non so x quale motivo) mi ha prenotato la visita anche a me. Secondo lei quale potrebbe essere il problema? Solamente l'ansia? Il motivo per cui non ho più voglia di masturbarmi quale potrebbe essere? Grazie in anticipo e buona serata...
[#3] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Volevo precisare che ho 18 anni, è stato solamente un errore di battitura. Attendo notizie. Distinti saluti
[#4] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Probabilmente è un problema transitorio, ora è necessario parlarne a quattr'occhi con l'urologo.
[#5] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore, come da lei consigliato sono andato dall'urologo, gli ho detto qual'era il mio problema e lui mi ha detto che non ho nnt e che è solo ansia! Proprio per questo mi ha detto di prendere mezza pillola di sereupin alla sera!per sicurezza mi ha detto xò di farmi l'esame del sangue (domani lo faccio). Ora io capisco che può essere solamente ansia! ma a cosa è dovuta questa mia mancanza di voglia sia nel masturbarmi che nel farlo? Attendo una sua risposta...
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentiel utente,
probabilmente concomita un calo del desiderio sessuale che frequentemente è una situazione transitoria ed alla quale conviene non darci molto peso continuando a seguire l'istinto, nel senso non ne ho voglia = aspetto passivamente che la voglia mi ritorni.
Attenzione soprattutto ad evitare utilizzi a lungo termine degli ansiolitici.
[#7] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Ecco qui i risultati dell'esame del sangue, che dice sono apposto i valori?
azotemia 31
glicemia 97
creatininemia 1,4
sodiemia 142
potassiemia 5,6
transaminasi G.O. 14
transaminasi G.P. 15
TAS - Titolo antistrep. <200
testosterone 1000
prolattina 13
[#8] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
E' necessario riportare i valori di riferimento e le unità di misura indicati dal laboratorio, comunque creatininemia e potassio mi sembrano leggermente alterati, ne riparli con il suo curante.
[#9] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Ecco qui i risultati dell'esame del sangue, che dice sono apposto i valori?
azotemia 31 mg/dl (20-50)
glicemia 97 mg/dl (60-110)
creatininemia 1,4 mg/dl (0.6-1,4)
sodiemia 142 mEq (135-155)
potassiemia 5,6 mEq (3,5- 5,5)
transaminasi G.O. 14 U/l (fino a 37)
transaminasi G.P. 15 U/l ( fino a 40)
TAS - Titolo antistrep. <200 UI/ml (<200)
testosterone 1000 ng/dl (262-870)
prolattina 13 ng/ml (3.6-16.3)

come sono? io da incompetente credo che il testosterone è un po alterato... potrebbe essere questa la causa? cosa provoca il testosterone alterato? grazie in anticipo
[#10] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
per quanto riguarda gli ansiotici il dottore mi ha detto di prenderne mezza ogni sera fin quando non finisce lo scatolo (ce ne sono 28) lei che dice? e i valori come sono?
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il testosterone leggermente alto, come quello da lei indicato, non dà generalmente i sintomi da lei riferiti.

Segua ora attentamente le indicazioni del suo medico di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
[#12] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
il mio medico mi ha detto che non succede nulla e non da alcun problema il testosterone un po alto... anzi dice che dovrei avere molta voglia (anche se non é così) ha ragione?
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, segua le indicazioni ricevute, sono corrette.
[#14] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
ok grazie per la sua attenzione... un ultima cosac'è qualche prodotto/alimento che posso assumere o qualcosa che posso fare per aiutare l'erezione? xk pur non avendo nnt il mio perbene ha qualche difficoltà ad raggiungere l'erezione a quando la raggiunge capita che.mi asaluta proprio mentre lo sto facendo... è molto imbarazzante..
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non si pasticci e soprattutto non riceva mai indicazioni terapeutiche via internet.

Bisogna ora sentire o risentire in diretta il suo andrologo di fiducia.

Ancora cordiali saluti.
[#16] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Sono tornato dal mio andrologo e mi ha detto che devo smetterla xk ha controllato gli esami e dice che non ho nnt... Ma non vuole capire che io fino a qualche mese fa quando mi masturbavo quasi ogni giorno avevo sempre una gran voglia e sempre duro! Ora invece che non mi masturbo quasi mai non ho tanta voglia, quando me ne vengo non schizza più (esce denso) e durante il rapporto non sempre mi diventa abbastanza duro per farlo! Un ultima cosa, non riesco ad andare in bagno dopo che ho eiaculato e devo aspettare almeno 1 ora come mai?
[#17] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Durante l'erezione ed il successivo orgasmo aumentano le resistenze al flusso urinario, motivo per il quale può essere difficoltosa in questa fase la minzione, disturbo che regredisce totalmente a completa detumescenza.
[#18] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
E per quando riguarda il fatto che non mi diventa abbastanza duro che posso fare?
[#19] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
La percezione soggettiva di rigidità a volte può essere fuorviante, nel senso che spesso non corrisponde a realtà.
[#20] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bisogna sempre sentire o risentire in diretta il suo andrologo di fiducia.

Nel frattempo, oltre alle indicazioni precise ricevute dal collega Scalese, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .


Ancora cordiali saluti.

[#21] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimi dottori sono andato 2 volte dall'urologo e ogni volte mi dice che devo stare tranquillo perchè mi ha fatto gli esami e non ho niente... mi ha detto solo di bere molta acqua..anche se non capisco che c'entra! Cmq per lui è tutto normale... ma per me no visto che fino a qualche mese fa appena vedevo una ragazza il testosterone se ne saliva a 100000 e ora non più... Avevo sempre voglia di masturbarmi e ora non più... avevo erezioni involontarie durante la giornata e ora 0! Ho provato a farlo 5 volte con la mia ragazza, la prima volta è stata molto breve perchè sono arrivati i suoi a casa... la seconda volta non si svegliava!! la terza volta neanche!! (ed è li che ho deciso di andare dall'urologo) la quarta inizialmente niente e poi si è svegliato mentre parlavamo (nudi) e dopo un bel po ho anche eiaculato... la quinta ho fatto mezz'ora sempre di seguito a farlo ma nnt non sono venuto! Ora vorrei sapere ma è normale che quando lei lo mette in mano o lo facciamo io non provo nessun piacere? è come che non facessimo nulla! Qualcosa ci sarà anche se il mio urologo dagli esami che mi ha fatto dice che non ho nnt anzi mi prende a parole xk mi dice che devo stare tranquillo! boh! Gli esami che mi ha fatto fare sono quelli riportati qui sotto, sono questi quelli che si fanno solitamente e ne potrei fare altri?

Ecco qui i risultati dell'esame del sangue, che dite sono apposto i valori?
azotemia 31 mg/dl (20-50)
glicemia 97 mg/dl (60-110)
creatininemia 1,4 mg/dl (0.6-1,4)
sodiemia 142 mEq (135-155)
potassiemia 5,6 mEq (3,5- 5,5)
transaminasi G.O. 14 U/l (fino a 37)
transaminasi G.P. 15 U/l ( fino a 40)
TAS - Titolo antistrep. <200 UI/ml (<200)
testosterone 1000 ng/dl (262-870)
prolattina 13 ng/ml (3.6-16.3)
[#22] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Credo che sia necessario che richieda un consiglio da un andrologo.

Comunque tenga presente che ciascun individuo può provare una differente sensazione di piacere da vari tipi di stimoli. In tali situazioni è bene comunicare nell'ambito della coppia ciò che fa più piacere (stimolo efficace) e cio che ne da meno. Per quel che riguarda le variazioni di desiderio e di risposta agli stimoli erotici in genere in giovane età sono transitorie di durata variabile che in lacuni casi richiedono l'intervento di uno specialista esperto nel campo.
[#23] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Di nuovo dall'andrologo ci sono già andato 2 volte e si mette a ridere e mi dice che è ansia... ma che cavolo c'entra l'ansia?
[#24] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
A questo punto pùò richiedere un consulto a qualche collega che prenda il suo caso un pò più sul serio