Utente 293XXX
Salve la problematica di cui parlerò riguarda l'asportazione di un nevo verrucoso molto grande ed in particolare la rottura dei punti messi per ricucire l'incisione fatta.
Fatta l'asportazione sono stati messi 5 punti. Alla PRIMA medicazione tutto era perfetto (premetto che già ne ho asportati 6 perchè erano grandi e di tipo verrucoso, sanguinavano spesso per escoriazioni varie). Una mattina ho notato del sangue, ho pensato si fossero strappati i punti (questo dopo circa 6 giorni). Alla visita, 2 giorni dopo, mi ha detto che aveva strappato un pò (non il medico che ,mi ha operato). Sono tornato due giorni dopo da un altro chirurgo dell'ospedale perchè c'era troppo sangue sulla garza messa. Stessa cosa, mi ha liquidato dicendo di rimedicare dopo un giorno con acqua ossigenata. Il giorno dopo mio padre mi medica ma sulla garza resta la crosta scoprendo tutta la pelle viva e sangue. La mattina immediatamente successiva vado da chi mi ha operato. Conferma che non ci sono più i punti e che si è aperta molto. Non sa se rimettere i punti. Mio padre lo esorta più che altro anche per una questione estetica. Mi mette un solo punto al centro.
La mia domanda è se posso autonomamente mettere dei "steri strip" per richiudere la ferita per due motivi:
4 di 5 punti si sono rotti e ora ne ho solo uno rimesso al centro che tiene, ma ho paura che si possa rompere nuovamente...la ferita è molto aperta;
so che le cicatrici sono la diretta conseguenza di un intervento, ma credo sia dovere del chirurgo anche di fare il miglior intervento possibile causando il minor disagio estetico (mi ha detto che comunque ricresceranno i peli sul torace e non si vedrà niente...non credo sia del tutto vero...e difficile che cresca qualcosa su una cicatrice)
In pratica mi trovo un taglio sul petto di circa 5-6 cm aperta e mantenuta con un solo punto centrale (mi ha tolto l'unico che era salvo) dopo averlo fatto vedere dal chirurgo che mi ha operato.
Cosa mi consigliate per salvaguardare la ferita ed eventualmente avere una cicatrice non estesa a causa dei lembi che non combaciano? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Probabilmente quando suo padre ha rimosso la garza per medicarla non ha utilizzato i dovuti accorgimenti per evitare che venisse via anche la crosta. Senza per questo voler incolpare suo padre, che certamente avrà fatto le cose in buona fede, è probabile che adesso la ferita sia in condizioni ben diverse da quando è uscito dalla sala operatoria. E credo che l'unica cosa da fare sia quella di lasciarla chiudere per seconda intenzione, anche se questo ovviamente procurerà effetti estetici sicuramente peggiori che non se i punti fossero rimasti un po' di giorni al loro posto.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Volevo ringraziarla per la celerità nella risposta. Volevo precisare che avendo visto dalla prima medicazione la sutura, non posso recriminare nulla al chirurgo, perchè era ottimamente fatta. Quello che dico è che da quando ha iniziato a sanguinare sicuramente avevo strappato i punti perchè la ferita era molto più allargata rispetto alla prima medicazione ma gli altri medici mi hanno detto che i punti c'erano. Mio padre in ogni caso intervenendo se pur in malo modo (non lo sto giustificando) lo ha fatto dopo 11 giorni. Oggi il chirurgo che mi ha operato mi ha detto che i punti erano strappati come pensavo.
ECCO LA MIA DOMANDA ERA: è normale che mi abbia rimesso un solo punto al centro pur se prima erano 5?
Potrei comprare dei steri strip ed aggiungerli per riunire i margini? solo questo. La ringrazio ancora per la risposta precedente e se vuole rispondere anche a questa indirizzandomi sul da farsi. (la mia paura è avere un solo punto su una ferita grande)
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
L'applicazione degli "Steryl-Streep" deve essere fatta rispettando attentamente i parametri di sterilità della regione trattata, quindi è senza dubbio sconsigliabile metterli in casa per proprio conto. E comunque credo che nel suo caso, come già le ho scritto nella mia precedente risposta, la ferita debba essere lasciata chiudere per seconda intenzione, al fine di evitare ulteriori complicanze settiche. Certo, visto che non l'ho visitata personalmente posso anche sbagliarmi; ma insomma, da quel poco che posso intuire, credo che nel suo caso chiudere la ferita sia controproducente.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
Grazie ancora per la sua risposta. So che bisogna sempre avere un consulto e mai fare da se, per questo dopo l'ennesima fuoriuscita di sangue (avendo seguito il suo consiglio di non fare da solo) sono tornato al pronto soccorso che ha ritenuto di chiudere con altri punti (ora in tutto sono 3) la ferita. Grazie ancora per la disponibilità e per il servizio che svolgete voi medici con questo sito per aiutare le persone.
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Sono contento di esserle stato utile, ma come vede la mia valutazione a distanza mi aveva fatto ritenere che la ferita avrebbe dovuto chiudersi per seconda intenzione, mentre in questo modo (se tutto filerà via liscio...) magari potrà chiudersi prima intenzione. Mai fidarsi dei consulti via internet!
Cordiali saluti