Utente 263XXX
Buongiorno,
sto frequentando il sert da qualche settimana per cercare di abbandonare la mia dipendenza da alcol che dura da più di 3 anni.
I medici del sert mi hanno prescritto come trattamento due compresse di Sereprile al giorno, una alle ore 10 e una alle ore 18. Mi hanno detto che posso, anzi, che devo prenderlo anche quando bevo perché agisce a livello neuronale, nel senso che allontana gradualmente il piacere e la voglia di bere nel tempo: assumendolo nel periodo in cui si beve pare che tolga proprio il piacere di continuare a bere.

Io sono sempre un po' scettica e paurosa nell'assumere farmaci che non ho mai preso in vita mia, così mi son letta il bugiardino: oltre a essermi spaventata per le conseguenze addirittura fatali che si sono verificate in alcune persone, ho letto che l'assunzione concomitante di alcolici va evitata. Vi riporto la voce del bugiardino: "evitare l'assunzione di bevande alcoliche e di farmaci contenenti alcool.". Mi chiedo allora come mai mi sia stato prescritto questo farmaco e soprattutto come mai mi sia stato detto di prenderlo anche quando bevo! Secondo voi il medico si è sbagliato?
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
peccato che non legga il "bugiardino" dell'alcol così capirebbe che è molto più pericoloso del farmaco!Battute a parte (anche se è vero quello che le ho detto) il sereprile ha un' azione anticraving ovvero deve diminuire il desiderio dell'alcol e come tutti gli psicofarmaci (compreso l'alcol) quando vengono associati fra loro le reazioni sono sempre imprevedibili; comunque si tratta di un farmaco che fa parte di molti schemi terapeutici per la disassuefazione dell'alcol; se quanto detto le crea paura, tutto ciò è un ottimo deterrente per assumere il farmaco e stare lontano dall'alcol