Utente 293XXX
chiedo cortesemente indicazioni sull'opportunità di tentare un disostruzione di una coronaria, di seguito indicazioni diagnosi coronografia:
Accesso arterioso radiale destro.Coronografia selettiva.
Circolazione coronarica a dominanza destra. il tronco comune è esente da lesioni. la discendente anteriore presenta fini irregolarita parietali prevalentemente al terzo medio con vaso a valle irregolare ma esente da lesioni significative. la circonflessa appare occlusa dopo l'origine di MO1 che visualizza per circolo collaterale eterocoronarico fino a MO2, MO3 visualizzato per circolo collaterale eterocoronarico da Cdx. la coronarica destra, dominante, è irregolare con stenosi del 50% al tratto prossimale, vaso a valle di buon calibro e ben sviluppato e fornisce circolo collaterale per MO3. risolta la stenosi con impianto stent medicato (RESOLUTE INTEGRITY 3/22 mm ) al tratto prossimale della coronaria destra.
mi è stato proposto un tentativo di disostruzione del ramo marginale mediante CTO.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
Potrebbe avere senso tentare di riaprire la coronaria circonflessa anche se viene riperfusa dalla coronaria dx. Segua i consigli del cardiologo che a segue