Utente 660XXX
salve,
sono un ragazzo di 30 anni.
le mie eiculazioni sono state sempre copiose e caratterizzate da più getti.
Da una ventina di giorni ho notato sia la diminuizione della quantita' dello sperma e dei getti, sia un aumento della densità dello sperma.
Ad analizzarlo a vista, sembra essere più simile al muco che allo sperma.
Il colore è rimasto pressocchè invariato, ma è come se si coaugulasse diventando molto appiccicoso, solo una piccola parte rimane apparentemente normale ed acquosa.
All'inizio ho legato il fenomeno ad un "sovraccarico" di prestazioni ... così dopo essermi preso 3/4 giorni di pausa ho ritentato.. purtroppo gli effetti sono rimasti pressocchè ivariati, se non forse per il leggero aumento della quantità (cmq non nel mio standard).
Potreste aiutarmi a capire se si può trattare di qualcosa di serio ? Sono davvero molto preoccupato.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, in assenza di sintomatologia specifica, è difficile fare ipotesi la cosa migliore sarebbe fare un analisi dello sperma (spermiogramma e spermiocoltura) per verificare eventuali problemi e nel caso integralo con visita andrologica.
cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
Utente 660XXX

Iscritto dal 2008
già per domani ho prenotato una visita specialistica..
ma quali potrebbero essere le cause ?
potrei rischiare di diventare sterile ??
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,la sintomatologia riferita non necessariamente é espressione di una malattia ma,anche,per esempio,di uno stile di vita inidoneo (alimentazione,vita sessuale non regolare etc.). Condivido la scelta di consultare un andrologo che,quantomeno,La distolga dalla eccessiva attenzione sulle caratteristiche del Suo liquido seminale,impostando un programma diagnostico terapeutico ottimale.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 660XXX

Iscritto dal 2008
Stamattina sono stato dal mio andralogo di fiducia.
Dopo un controllo "manuale" e visivo, lo specialista mi ha consigliato di stare calmo ed asepettare una quindicina di giorni prima di effettuare eventuali esami.
La densità di cui gli ho parlato potrebbe essere legata a cause temporanee, anche eventualmente a stress ed alimentazione un po' sballata.
Secondo voi dovrei spingere per effettuare immediatamente gli esami, o posso prendermi sti giorni per vedere se le cose tornano a posto ?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
dia retta al suo andrologo e alle corrette osservazioni del collega Izzo.
Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it