Utente 392XXX
Buona sera ho appena ritirato i risultati delle analisi del mio liquido seminale, prescritto dopo una visita specialistica da un Urologo (visita ospedaliera e non privata) perché soffro da tempo del fatto che a volte a causa del freddo mi scappa la pipì e non riesco quasi a trattenerla, e sono preoccupato da chiedere questo consulto, in attesa di andare dal mio dottore. Vi elenco di seguito i valori:

Urinocoltura: Nessun sviluppo

Esame colturale liquido seminale
Esame microscopico: Rari leucociti
Esame colturale Gardnerella vaginalis: Negativo
Esame colturale Streptococchi beta-emolitici: Negativo
Esame colturale Streptococchi gamma-emolitici: Negativo
Esame colturale Staphylococcus spp.: Negativo
Esame colturale Enterobatteri: Positivo
Esame colturale Anaerobi stretti: Negativo
Altri esami colturali: Negativo
Esame colturale lieviti patogeni: Negativo
Esito esame colturale: Positivo

Ceppo 1: Escherichia coli

C. trachomatis liquido seminale: Negativa
Chlamydia trachomatis urine: Negativa
Ricerca Micoplasmi genitourinari: Negativo

urgenza minzione. Pregressa colica renoureterale sine materia.

Adesso per completare le informazioni vi dico che ho anche fatto gli esami delle urine e in sintesi i valori anomali nelle urine sono: è presente emoglobina (0,03-0,06 mg/dl) e alla voce sedimento è comparso Eritrociti: 13>/ul (valore consigliato 0-10) e cristalli di ossalato: discreto numero.

Inoltre siccome con mia moglie vorremmo avere un bambino e sino ad ora non ci siamo riusciti, stiamo facendo gli esami di controllo. A me in precedenza non era uscito niente all'urinocoltura effettuata a dicembre. A lei quando l'ha fatta a gennaio, a seguito di bruciori alla vagina, era uscito positiva l'urinocoltura a Escherichia coli Ceppo 1. Ha preso Monuril, prescitto dal Dottore medico di base, prima degli esiti dei risultati e l'infiammo sembrava passato. Quando abbiamo portato i risultati al medico di base ha detto, a lei di non prendere alcun l'antibiotico (come invece prescritto dall'antibiogramma) per la positività all'urinocoltura, perché il farmaco Monuril era bastato, visto che i sintomi erano passati e a me di non prendere niente perché se non avevo sintomi non me lo aveva trasmesso...
Io sono stato ammalato d'influenza a fine gennaio e ho preso, siccome soffro di sinusite cronica, Amoxicillina E Acido Clavulanico Sandoz Gmbh 875 Mg + 125 Mg (12 compresse). Possibile che l'amoxicillina non abbia fatto effetto?

Adesso alcune domande cari Dottori:
Innanzitutto, che probabilità ho dai risultati delle analisi del liquido seminale di essere sterile?
Come mai a me non esce positivo l'urinocoltura e a mia moglie si? Vuol dire che ce l'ho sempre avuta io e glielo attaccata?
Devo rivolgermi subito da un Urologo o aspetto domani dopo il colloquio con il mio medico di base?
Cosa mi consigliate come procedura terapeutica? Cioè che step devo seguire per risolvere il problema?
Il mio medico di base ha sottovalutato, come credo, la situazione ed è stato superficiale?

Attendo vostre risposte e vi ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
come primo passo è necessario curare l'infezione e poi rivolgersi ad un andrologo per inquadrare meglio il discorso infertilità.
E' chiaro che se entrambi i partner presentano infezioni è necessario curarli efficacemente e contemporaneamente entrambi.
[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gwent.mo utente

dal suo racconto sembra esserci una storia infiammatoria/infettiva in entrambi i partner che andrebbe valutata e trattata in entrambi i soggetti basandosi sui dati dell'antibiogramma e nel frattempo in caso di rapporti sessuali utilizzare precauzioni come l'uso del profilattico per evitare contagi. Per la sua fertilità sarebbe necessara oltre alla visita che valuta o meno la presenza di patologie in grado di alterare la sua fertilità, anche un esame seminale che segua i criteri WHO.

Un cordiale saluto
[#3] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio Dottori.
Volevo sapere cose ne pensate del fatto che a mia moglie l'urinocoltura è risultata positiva ai coli batteri e a me invece solo al l'esame del liquido seminale e non invece all'urinocoltura.

E poi se è necessario rivolgersi a un urologo, andrologo o x ora solo medico di base?

Grazie
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
bisognerebbe chiederlo ai "batteri" perchè sono loro che decidono dove andare e nel suo caso hanno deciso di strare in un ambiente con pH meno acido.

Ancora cordialità
[#5] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Sono stato dal medico di base e mi ha detto che l'infezione è banale e mi ha prescritto Ciproxina 500 mg per 5 giorni, una compressa al dì. Va bene come cura?
Quando gli ho chiesto se ha influito sulla mia fertilità mi ha prescritto dopo 2 settimane che ho finito la cura di fare la spermiografia. Mi basta questo per avere risposte?

Ma la cosa strana e che mi ha detto che è quasi impossibile che ce la siamo passata tra di noi io e mia moglie e che può essere normale prendere sti coli batteri perché vivono nel nostro organismo. Secondo voi, Dottori, è giusto il fatto che non ce la siamo passata tra di noi?

Sulla visita dall'Urologo mi ha lasciato intendere che per ora non serve.

Volevo avere un vostro consiglio e vi ringrazio in anticipo.

Ancora grazie
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
la terapia e quindi l'antibiotico deve essere indicato nell'antibiogramma, per la fertilità non serve solo un semplice esame seminale ma è necessaria una visita per valutare se esistono patologie in grado di alterare la sua fertilità,. Infine la trasmissione del germe interessato non è a nostra conoscenza sapere l'origine di contagio, ma è abbastanza facile che si sia trasmesso da uno all'altro.

Cordiali slauti
[#7] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Quindi Dottore mi consiglia una visita da un Urologo o Andrologo?

Grazie
[#8] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
la cosa importante è che abbia competenze in ambito riproduttivo.

Ancora cordialità
[#9] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2007
Dottori volevo sapere se alla fine della cura di Ciproxin 500 mg (6 compresse) sarebbe meglio rifare l'esame del liquido seminale per vedere se i batteri sono scomparsi o fare la spermiografia? Dalla spermiografia si riesce ad evincere se i batteri sono andati via? Grazie
[#10] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
per capirlo serve una spermiocultura.

Cordiali saluti