Utente 650XXX
Buongiorno e grazie della ospitalità, descrivo il mio problema:
180*84, iperteso , prendo cotareg 160/12,5 mg 1cps al giorno, pressione controllata 130/80 pratico spot regolarmente, calcetto 1 ora la settimana + due sedute 30 minuti jogging, dopo verifica ecocadiografico si sono riscontrati questi valori, Atrio sx diametro telesi 47, Aorta Diametro radice 44-45 mm, Vetricolo sx diametro diast. 56 diametro sist. 32, frazione d'accorci. 43%, VTD 59 ml/mq, F.E. 63%, Setto spess. diast. 12mm spess. sist. 20mm, parete post. spess. diast. 11mm spess. sist. 17mm. Color Doppler: minima insufficienza E/A 0.9 - DT 190msec., Tricuspide: minima insufficienza PAPs stimata nella norma. Commento: Atrio sx lievente dilatato (42ml/mq)9, ventricolo sx di normali dimensioni diastoliche e spessori parientali con normale cinetica regionale e funzione sistolica. Valvola aortica tricuspide mobile, moderata dilatazione radice aortica 844-45mm) giunzione seno-tubolare (38mm), aorta ascendente (39mm) arco (32mm), Lieve incurvamento sistolico del LAM, camere dx normali. Conclusioni: moderata dilatazione del bulbo aortico, lieve dilatazione aorta ascendente, Normale funzione sisto-diastolica del VS. minima IM e IT. Nella successiva visita cardiologica il referto ECG ritmo sinusale 70/m PQ: 0,20 voltaggi elevati. Non anomalie ST. Ho scritto tutto il referto spero abbiata la grande pazienza di leggerlo, sono preoccupato per la dilatazione della radice aortica nel 2009 era 39mm, devo ripetere il controllo fra 6 mesi, cosa posso fare per migliorare questa situazione, ho smesso di fumare, bevo un bicchiere ai pasti.

Fino a quale dimensione della radice aortica posso scongiurare la necessità di un intervento chirurgico, posso fidarmi a continuare con lo sport o devo moderare drasticamente gli sforzi? sono anche papà con due pargoletti giustamente vivaci..
cordialmente saluto e ringrazio di "cuore"
Massimo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
45 mm di radice aortica è già indice di importante dilatazione ma non ancora di interesse chirurgico. In genere l'intervento viene indicato oltre 50 mm (dai 55 mm in base alle ultime linee guida europee). In genere la crescita è circa 1 mm all'anno, specialmente se è presente una ipertensione non controllata.
Il mio consiglio è di tenere sotto controllo la pressione, fare moderata attività fisica senza sforzi intensi ( ok jogging no calcetto), eseguire un ecocardio all'anno.
È presumibile che entro 5-10 anni debba essere operato.
Si tenga sotto controllo da un cardiologo
[#2] dopo  
Utente 650XXX

Iscritto dal 2005
Gentilissimo Dr. la ringrazio infinitamente della paziente consultazione.
Massimo
[#3] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Gentile utente le consiglio la lettura del seguente blog:

http://www.medicitalia.it/gactisdato/news/2875/Quando-intervenire-sulla-aorta-ascendente-aneurismatica

I consigli del collega sono assolutamente da seguire alla lettera e aggiungerei che è importante valutare una eventuale famigliarità per patologie cardiovascolari (padre, madre, fratelli, zii, nonni,...) che può avere un significato importante nella decisione futura.

cordialmente
[#4] dopo  
Utente 650XXX

Iscritto dal 2005
Ho letto con interesse e molta preoccupazione i suoi consigli, Al momento non ho sintomi particolari a parte una leggera depressione che mi ha preso dopo certe sentenze...tra 6 mesi ripeterò l'ecocolordopler, nel caso mio malgrado venisse consigliato l' intervento (vivo a Vicenza), le chiedo se il recupero funzionale sarà completo e quanto tempo ci vorrà per riprendere la mia vita normale di padre di famiglia il lavoro (ufficio) e lo sport per me vitale,
Ringrazio sentitamente
Massimo
[#5] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Il recupero è soggettivo e di solito dopo 30 giorni dall'intervento la ripresa delle attività è al 100%
Non si fasci la testa in anticipo... Viva serenamente e segua quanto il medico a cui si affiderà le consiglia.

cordialmente
[#6] dopo  
Utente 650XXX

Iscritto dal 2005
Grazie! anche il fattore rassicurativo toglie qualche malessere, a volte quello che si legge girando per il web mette solo ansia e tantissima preoccupazione.
Massimo