Utente 266XXX
Buonasera,
scrivo per un consulto nei riguardi del mio ragazzo, di 25 anni.
Poco tempo fa, a causa di una mia candida recidiva e resistente, nonostante in questo episodio non manifestasse sintomi, gli è stata prescritta una settimana di Sporanox e dei lavaggi con un detergente al Ketoconazolo. Dato che,inspiegabilmente, dopo questa cura gli sono comparsi due puntini rossi sul glande, si è recato dal dermatologo, che, data la resistenza del mio fungo (provata dall'antibiogramma) ha deciso di ricorrere alla Fuxina Fenica (tintura rubra di Castellani). Dopo 12 gg di trattamento la situazione sembra migliorata.
Il punto è che, sin dall'inizio di questo trattamento, lui accusa delle fastidiose e dolorose fitte, che dice non essere riconducibili ai soliti fastidi della candida, e che si possono localizzare sia al glande come ai testicoli. Alcuni giorni le avverte appena, altri giorni molto e non riesce a specificare bene, ma dice che sembrano più interne che esterne. Non ha problemi di minzione, erezione nè dolore durante i rapporti o la masturbazione.
Ci siamo informati e abbiamo scoperto che tale tintura è comunque molto abrasiva e fastidiosa ed inizialmente ci siamo tranquillizzati, dandole la colpa. Ma ora il trattamento è finito da 10 gg e queste fitte non sembrano passare. Sembrerebbe difficile possa trattarsi anche della candida,in quanto non ha questa sintomatologia e comunque dovrebbe manifestarsi anche a livello cutaneo.
Potrebbe essere ancora colpa della tintura che è stata assorbita?O di qualche altro eventuale problema che si è creato in concomitanza?
Grazie mille in anticipo per le risposte!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,nel momento in cui sottolinea che durante il coito non compaiono i dolori e,considerando l' innegabile traumatismo a carico dei testicoli durante lo stesso,escluderei il coivolgimento dei testicoli nella sintomatologia iatrogena.Inviti il Suo partner a rifarsi unicamente al giudizio di chi ha avuto il privilegio di visitrlo.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto per la tempestiva risposta Dottore. Quindi se la tintura non è la colpevole, cosa potrebbe causargli tutte queste fitte? Ora sono diventate più frequenti e soprattutto al testicolo sinistro. Io escluderei che sia candida, e il medico che l'ha visitato è un dermatologo.