Utente 203XXX
Buongiorno, sono una donna di 31 anni operata nel primo anno di vita per DIA e stenosi dell'arteria polmonare e da allora sempre stata benissimo a livello cardiologico. In anamnesi null'altro di particolare. Da qualche giorno sentivo cardiopalmo indipendente dagli sforzi, nel senso mi capita di notte, quando ci penso, quando sono preoccupata ma assolutamente mai correlato a sforzi fisici. Avevo dato colpa all'ansia ma visti gli interventi cardiochirurgici ho deciso di fare una visita cardiologica. Il risultato: insufficienza mitralica di grado moderato emodinamicamente non significativa. Tutti gli altri volumi e parametri dell'eco sono nella norma. Il cardiologo mi ha consigliato di eliminare fumo/caffè/thè di fare una attività fisica non stressante ma regolare e di rivederci tra un anno. E sostiene che i miei sintomi non possono essere causati dall'insufficienza mitralica. La mia tiroide è nella norma, quando sono calma ho una FC di circa 70 bpm, la pressione è sui 120/80 mmHg, saturazione 100%. Non soffro di ipercolesterolemia. Io però continuo a sentire il cuore battere e anzi da quando ho fatto l'eco lo sento sempre di più e adesso ho persino paura ad andare a letto, va anche detto che mi sono stati riscontrati diversi battiti ectopici (secondo il cardiologo da correlare all'intervento sulla polmonare). Lui dice che posso stare serena, che posso pensare tranquillamente ad una gravidanza, che posso continuare a camminare/correre e che nella donna 30enne è un reperto non così insolito. Io però non sono tranquilla, secondo voi davvero la sintomatologia e il riscontro all'eco non sono correlati?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' difficile esprimersi su un referto eco che non si puo' valutare 8sono immagini in movimento).

Purtuttavia se la insufficienza mitralica e' cosi' modesta come lei riporta non vedo motivo di preoccupazione..
Eventualemente esegua un Holter cardiaco se avverte aritmie come dice
Cordialita'
cecchini