Utente 228XXX
Buonasera,sono un uomo di quasi 42 anni,ed il mio medico mi ha prescritto ultimamente un ecocolor doppler tronchi sopra aortici, per causa vertigini di seguito vi riporto il seguente risultato: Arteria carotide comune, bilateralmente di normale calibro e decorso a pareti lievemente ispessite. Placca omogenea del bulbo carotideo sn,in prossimità dell'origine della a. carotide esterna, non emodinamicamente significativa ( stenosi circa 20-25% del calibro vasale). Arteria carotide interna,bilateralmente di normale calibro e decorso. Al doppler flusso di velocità non aumentata, turbolento in tutte le sedi. arteria vertebrale pervia all'origine al Tillaux, con flusso normodiretto bilateralmente.La cardiologa che mi ha eseguito l'esame mi ha detto , di stare sereno poichè non è nulla di preoccupante, mi ha raccomandato solo di controllare tricliceridi etc... etc.. e riguardo all'esame stesso non ha dato molta importanza dicendo di ripeterlo piu in la nel tempo,quindi a tal proposito volevo anche un vostro parere da voi specialisti nell'interpretare gli esiti di questo esame sono personalmente un po preoccupato poichè non so se può essere piu o meno compatibile con la mia età anagrafica,sono un soggetto sano ho sempre praticato regolare sport ,la pressione arteriosa è intorno ai 130- 140 80-85,non sono un grande fumatore però fumo in media 7-8 sigarette al giorno in passato la media era piu alta diciamo intorno alle 13-15 sigarette al giorno comlessivamente per un periodo di circa 20 anni.Attendo con ansia una vostra cortese risposta , vi ringrazio anticipatamente cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
le indicazioni che Le sono state date sono corrette e condivisibili. È. Opportuno tenere sotto controllo i fattori di rischio (dislipidemia, glicemia, pressione, peso, ecc.) e abbandonare del tutto il fumo.
Un controllo ecografico periodico è indicato, mentre una terapia antiaggregante potrebbe essere considerata a giudizio del Curante.
[#2] dopo  
Utente 228XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore, intanto grazie per la sua chiara e rasserenante risposta, si effettivamente farò un controllo di tutti i relativi valori del sangue,riguardo al fumo o smesso immediatamente anche perche la dottoressa aveva attribuito questa piccola formazione di placca per cause di fumo di sigaretta in epoca passata, laringrazio ancora cordiali saluti.