Utente 871XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 23 anni. A settembre avevo un acne papulo-pustolosa, ho fatto due mesi di tetralysal e devo dire che anche se non risolta la mia acne è migliorata molto, non ho mai pustole, ma arrossamenti alle guance e qualche brufoletto sempre sulle guance ed ai lato della fronte ma non in rilievo. Ho smesso la cura con tetralysal a inizio dicembre e devo dire che a distanza di tre mesi la situazione è rimasta inalterata e non ho riscontrato peggioramenti. Però ho letto in giro, e anche da specialisti di questo sito, che poiché l antibiotico cura solo la parte infiammatoria dell anche una volta smesso i brufoli sono destinati a tornare, per cui può essere che io stia beneficiando ancora degli effetti dell antibiotico?Oppure poiché sono passati ormai. tre mesi dalla cura ci sono ragionevoli speranze che la mia pelle non peggiori e quella attuale sia la sua condizione stabile a prescindere dall antibiotico ? Grazie per l attenzione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
I dati più recenti in letteratura , riportati anche al congresso sull'acne dello scorso anno, dimostrano che la percentuale attesa di rebound -recidiva a 1anno per chi effettua terapie con tetracicline sistemiche ,a schema prevalente, è del 70 %.
Quindi...speriamo che sia nella parte "fortunata"
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 871XXX

Iscritto dal 2008
Grazie della risposta.. eh si.. speriamo.. a questo puto mi chiedo come mai vengano prescritti gli antibiotici e non si passi direttamente all'isotretinoina orale, che sembra essere (non ho la competenza per dirlo ma convivo da anni con l acne e un po' mi sono documentato) l'unico rimedio per acne persistente. Vorrei chiederle un ultima cosa, che approfondirò ovviamente in una visita dermatologica reale, considerata l'alta percentuale di recidive ed il fatto che comunque io non ho un viso completamente pulito, con macchiette rosse e qualche brufoletto anche se comunque non in rilievo e senza pus, e considerato il fatto che a settembre partirò per trascorrere un anno all'estero, e può immaginare quanto i brufoli potrebbero un po' "rovinare" tale esperienza, potrebbe essere intelligente iniziare ora un ciclo di roaccutan anche se non ho avuto peggioramenti da dopo l'antibiotico, oppure dal punto di vista medico questa sarebbe un assurdità in quanto farmaco molto potente? grazie dell'attenzione
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
L'isotretinoina e' molto efficace ma necessita di una attenta valutazione vantaggi/rischi e ha indicazione ministeriale specifica per la forma nodulo-cistica, grave.
Ma la sua percentuale di recidiva è effettivamente assai inferiore (attorno a 25%, ma io direi anche meno).
Non è terapia da fare a cuor leggero e presuppone di essere seguiti attentamente da un dermatologo esperto, con esami ematochimici perlomeno mensili
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 871XXX

Iscritto dal 2008
Grazie delle veloci risposte. Un ultima domanda riguardante la fase primaria dell acne ossia i comedoni. Le papule si formano a partire dai comedoni aperti o chiusi? O da entrambe? Può un acne rimanere solo comedonica oppure è destinata ad aggravarsi? È se ciò avviene è solo colpa dei batteri? Grazie mille per la disponibilità e buona serata.
[#5] dopo  
Utente 871XXX

Iscritto dal 2008
Dottor griselli se mi potesse rispondere su quest ultimo punto che ho scritto qui sopra gliene sarei molto grato, perché su internet non sono riuscito a trovare precise informazioni a riguardo. Grazie della pazienza
[#6] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
La formazione di papule può tranquillamente essere indipendente dalla precedente formazione di comedoni.
Una acne comedonica può rimanere tale nel tempo.
Il ruolo dei batteri nell'acne è solo uno dei fattori , e minoritario nella comedonica.
cordialità