Utente 203XXX
Ho ancora problemi di erezione, dopo due anni dai primi sintomi. Ho fatto tutte le visite andrologiche tranne il test per le erezioni notturne perchè proibitivo per il costo. Erezioni notturne che per quanto ne sappia io sono scomparse, anche quelle spontanee durante il giorno. Quando vado in bagno ho un flusso di urina molto ridotto, ho 26 anni ma il flusso di un settantenne.
Vado dallo psicologo, ma non risolvo nulla. Non so più cosa devo fare. Aiutatemi!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

se effettivamente tutti gli esami fatti sono nella norma e quindi non dimostrano cause organiche, la causa psicologica è la più attendibile, si confronti con il sessuologo eventualmente consultandosi con il suo medico di base che meglio di noi conosce il territorio.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

per definire se i problemi erettili di un maschio siano dovuti o legati afattori fisici serve una visita da parte di un andrologo, la valutazione delle condizioni ematochimiche ( analisi di base), dello stato ormonale , un buon esame ecocolordoppler penieno dinamico.
L'esame Rigiscan può essere utile per mettere in evidenza, in 2-3 giorni, un fattore causale di origine organica distinguendolo da uno di origine psichica. ma non è sempre "indispensabile"
Personalmente non sono favorevole a trattamenti psico...senza aver prima fatto tali indagini
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 203XXX

Iscritto dal 2011
Ho fatto tutti gli esami. Analisi del sangue, dosaggi ormonali, ecocolordoppler penieno dinamico e sono tutti nella norma. Solo il Rigiscan non ho fatto.
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
segua il consiglio e si confronti con il sessuologo.

Ancora cordialità