Utente 247XXX
Buongiorno.
Mio fratello ha 54 anni, è sempre stato in buona salute. Ha una vita piuttosto sedentaria anche se qualche volta compie delle escursioni in montagna. Ultimamente ha la pressione un pò alta soprattutto la minima (attorno ai 95, la massima è 135 di media) e il cuore aritmico. L'aritmia, scoperta per caso misurando la pressione, non è associata a nessun sintomo particolare, neanche dopo sforzi fisici. La prossima settimana ha una visita cardiologica. Diciamo che l'ultimo periodo è stato intenso anche a livello emotivo e ha avuto l'influenza la settimana scorsa. Secondo lei possiamo aspettare la visita cardiologica della prossima settimana o meglio andare al pronto soccorso per l'aritmia? Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
se non esplicita che tipo di aritmia ha suo fratello non è possibile risponderle (ci sono decine di aritmie differenti sia sopraventricolari, sia ventricolari).
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
Non sappiamo che tipo di aritmia è. Ci siamo accorti solo che il ritmo del suo cuore non è sempre regolare. Per questo abbiamo prenotato una visita cardiologica. Volevo solo chiederle se secondo lei potevamo aspettare la visita cardiologica della prossima settimana (non avendo sintomi particolari) o se era opportuno anticipare un ecg in pronto soccorso. Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' opportuno anticipare l'ECG...