Utente 240XXX
Salve gentile dottore,

le scrivo per esporle un problema che ho notato solo questa settimana, in seguito a lunedì sera quando, dopo una doccia, ho notato un' evidente protuberanza molto simile ad un brufolo sulla natica sinistra.

Sembrando dunque un brufolo come ne avevo talvolta avuti ho applicato la pomata "Retin - A" che solitamente uso perché i brufoletti saltuari guariscano prima. Purtroppo una sola applicazione non è bastata così mercoledì in seguito ad un'ulteriore doccia ne ho applicata ancora e pochi minuti dopo è "scoppiata/o" secernendo quello che a me sembrava sebo (bianco) insieme a un po' di sangue.

Ora il "brufoletto" non si è completamente riassorbito come speravo, anzi duole ed è arrossato e caldo(la locazione non è delle migliori) quello che mi chiedo è, appunto, cosa mi fa comprendere che è un brufolo e non una cisti o il contrario?E' grave se, essendo una cisti sebacea, si fosse rotta?

Andare dal medico per questo non è che mi attiri molto, la ringrazio per l'aiuto.


Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi di una cisti sebacea suppurata. Sarebbe però opportuna una visita per stabilire esattamente di cosa si tratta e adeguare la terapia.