Utente 294XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 26 anni e, da oramai un anno, ho dei grossi problemi nell'attività sessuale. Tutto iniziò circa un anno fa quando con la mia partner cominciai progressivamente ad accorgermi di avere problemi prima nel mantenere l'erezione e poi nell'arrivare alla stessa. Se prima la mia vita sessuale con la mia partner (e anche con le partner precedenti) era pressocché perfetta, da un anno a questa parte è diventato tutto molto più difficile, la relazione con la mia partner è terminata e durante tutti gli altri rapporti occasionali che ho avuto in seguito ho raggiunto la penetrazione con estrema difficoltà o proprio non vi sono riuscito. I sintomi negli ultimi mesi si sono aggravati e da ormai mesi la situazione è questa: 1)M grave difficoltà nel raggiungere l'erezione e soprattutto nel mantenerla, sia nell'atto sessuale vero e proprio che nella masturbazione
2) assenza pressocché totale delle erezioni mattutine che prima.di un anno fa erano costantemente presenti tanto da "ostacolare" anche il momento della minzione
3) erezioni spontanee assenti, prima di un anno fa presenti e talvolta anche imbarazzanti (x esempio in spiaggia)
4) ridotta reazione a stimoli erotici visivi
Volevo sottolinearvi un episodio: ultimamente, conoscendo una ragazza con la quale mi sono trovato subito in sintonia, circa un'ora prima dell'atto sessuale ho assunto circa 25-30 gr. di Sildenafil in gelatina, riferendolo a lei i miei problemi. So di aver commesso un errore e che avrei dovuto assolutamente chiedere unconsulto medico viste le controindicazioni che l'assunzione stessa può avere. L'atto sessuale è andato benissimo, mi sembrava di esser rinato. Ora vi chiedo, pensate che possa essere un problema organico? ormonale o artero-venoso? la risposta al.Sildenafil puó escludere un problema.ormonale? Personalmente mi sento di escludere la pista psicologica, dal momento che ho sempre vissuto con armonia la mia vita sessuale.
Aspetto Vs. risposta, Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il sildenafil cura un sintomo non la causa, per cui può funzionare qualsiasi sia la causa. Scopo della andrologia e capire le cause e curarle: ormonali psicologiche circolatorie neurologiche prostaiche. Per cui consulti un andrologo dal vivo, che quel sidenafil in formulazione gelatina a quel dosaggio serve a poco: sospetto effetto placebo.Sospetto ho detto.
[#2] dopo  
Utente 294XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dr. Cavallini, La ringrazio per la tempestiva risposta. La totale assenza di erezioni mattutine è il sintomo che maggiormente mi preoccupa e che mi fa pensare ad un problema organico od ormonale, dato che prima di un anno fa circa erano presenti ogni mattina e ripeto, quasi erano "fastidiose" ed ostacolavano la minzione. Prenderó presto appuntamento con un andrologo. Non Credete sia strano alla mia etá tale assenza di tumefazione mattutina?