Utente 291XXX
Salve vorrei fare alcune domande.
mio padre è in dialisi da circa 8 anni e ha 49 anni. dializza a causa della malattia granulomatosi di wegener che gli ha colpito entrambi i reni. era in lista di attesa per un trapianto ma a causa di un carcinoma renale a cellule chiare si è operato asportando tutto il rene. all'altro rene ha delle cisti. se era possibile volevo fare più domande.
1) è possibile a distanza di 2 anni (cosi ci è stato detto) rientrare nella lista e fare un trapianto avendo l'altro rene con le cisti?
2) con il tempo cosa comporta la dialisi? mio padre teme che un giorno rimarrà in un letto a causa del fatto che la dialisi rovina le ossa
3) sapevo che questa malattia non era ereditaria, ma leggendo ho visto che stanno facendo degli studi che affermano che invece lo è. potrei averla io dato che sono la figlia??
mi preoccupa questa cosa perchè la malattia è stata diagnosticata dopo nemmeno un anno dalla mia nascita, presuppongo che l'aveva già da tempo, perchè aveva già dei sintomi.
spero in una risposta alle 3 domanda. grazie tanto in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
egregio utente,
rispondo schematicamnete ai vari quesiti:
1) la possibilità di rientrare in lista di attesa dopo una neoplasia dipende dal protocollo del centro interregionale;nel caso specifico se il follow up è negativo,anche nel caso del tumore renale è possibile rientrarein lista
2) non ci sono controindicazioni ad eseguire il trapianto se all'altro rene nativo ci sono delle cisti
3) le problematiche ossee sono uno dei problemi centrali del paziente in dialisi;al giorno d'oggi ci sono molti farmaci che consentono un ottimo controllo di dette complicanze
4) non esiste una trasmissione genetica della granulomatosi di wegener chi lo afferma dice una cosa falsa;esiste altresì una suscettibilità genetica ovvero una "familiarità" per le patologie autoiimuni ma è cosa ben diversa
si affidi con fiducia ai nefrologi che vi hanno in cura
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 291XXX

Iscritto dal 2013
Dottore la ringrazio per la risposta completa.