Utente 490XXX
Martedì scorso ho fatto uno spermiogramma dietro consiglio del mio urologo per vedere se potessi avere una infiammazione.
Oggi prendo i risultati ma è sorto un altro problema, a quanto pare ho scarsa motilità.
Il medico mi ha detto di fare analisi nonchè ecografia scrotale.
Volevo chiedervi qualcosa dato che oggi sono rimasto pietrificato davanti al medico quando mi ha detto che ho problemi di motilità e quindi di fertilità. Non mi aspettavo una risposta del genere dato che ho fatto lo spermiogramma per altri motivi.

Vi scrivo i dati del mio spermio gramma.

ESAME FISICO:
Coagulazione: normale
Liquefazione a 30' completa
Colore: normale
Astinenza: 4
Viscosità: normale
volume 2.5
PH 7,5

CONTEGGIO DEGLI ELEMENTI CELLULARI:
Spermatozoi: 4.000.000/ml
numero tot. di spermatozoi: 10.000.000
Cellule rotonde: 400.000/ml
Leucociti: 600.000/ml

ESAME A FRESCO: VALUTAZIONE DELLA MOTILITA':
Motilità progressiva (MP): 10%
Motilità totale: 30%
Commento: MP prevalente del tipo veloce

ESAME MORFOLOGICO
Forme atipiche:90%
Forme tipiche: 10%

Vorrei sapere se c'è un modo per aumentare la fertilità o per curare questa mia situazione.

Grazie per le eventuali risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
calma e gesso, come si dice nella crassa emilia. Ora per inquadrare compiutamente il suo problema servono analisi ormonali, ecodoppler scrotale, e solo alla fine di questi accertamenti se vedrà che fare. Il collega mi pare assennato e sta procedendo come si conviene. Tranquilli, i meytodi ci sono in base alle risultanze degli esami prescrtti, li faccia ed il metodo si troverà.
[#2] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio dott. Cavallini per la sua risposta tempestiva.
Volevo chiederle una cosa su cui il mio medico non è stato molto chiaro.
Ma questo risultato può essere dovuto alla mia precedente prostatite?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

difficilmente una prostatite da sola da numeri così bassi!

Poi, oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Cavallini, che mi ha preceduto, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna un "problema di fertilità", può leggere anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html .

Un cordiale saluto.


[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Concordo col collega Giovanni: la prostatite non tutti questi disastri.
[#5] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Dott. Beretta ho trovato il suo articolo abbastanza interessante.
Ma quale tra i fattori che influiscono nella qualità dello sperma possono essere curati?

Su internet si legge di medici o forse "maghi" che riescono a "curare" pure situazioni in cui manchino completamente gli spermatozoi.

Scusate se continuo con le domande, ma questa situzione è stata per me come un fulmine a ciel sereno
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Altro articolo da consultare , se non ancora stanco:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html .

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio entrambi per le risposte ho letto tutti gli articoli con attenzione.
Però volevo chiedervi una cosa dato che è da 3 giorni ormai che sono con il morale a terra e non faccio altro che pensare a questo.
Secondo voi la mia è una situazione recuperabile? Cioè potrò in futuro avere figli senza far ricorso a procreazione medicalmente assistita?

Grazie per le eventuali risposte.
Un sincero saluto
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
intanto consulti collega, che è inutile fasciarsi testa prima di rompersela.
[#10] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Oggi ho ritirato le analisi del sangue che mi erano state prescritte dal mio urologo.
C'è da premettere che chiedo consiglio a voi in attesa della mia visita il prossimo venerdì.
Tra i valori ne è stato segnalato 1 alto.
È il valore E2 - 17-Beta Estradiolo che è a 113.70
Aggiungo che il mio FSH è a 1.67
Secondo voi può essere questo il mio problema?

Grazie
[#11] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Ho appena fatto ecografia scrotale e il medico mi ha detto che non ho nessun tipo di problema.
Ha escluso il varicocele e ha detto che è tutto nella norma
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

i dati di laboratorio da lei indicati, senza una valutazione clinica diretta, non hanno alcun significato clinico facilmente interpretabile.

Cordiali saluti.
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ogni dato numerico non deve estrapolato dal contesto clinico, ma valutato con tutto quanto ci sta attorno.
[#14] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Gentili dottori,
Grazie per le risposte sincere.
Volevo solo chiedervi un'ultima cosa, e magari vi aggiornerò dopo la visita.
Nella vostra esperienza avete avuto pazienti con lo spermiogramma simile al mio che sono tornati a livelli "medi"?
Cioè esiste qualcosa di curabile che possa rendere lo spermiogramma come il mio?

Grazie
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Mi pare che le abbiamo già detto: trovata causa (sono un bel pochetto) tovato rimedio.
[#16] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Gentili dottori,
oggi sono andato in visita dal mio urologo.
Mi ha detto di andare da un endicrinologo per vedere da cosa derivi il mio beta estradiolo alto.
Alla domanda se la mia infertilità potesse derivare da questo è stato abbastanza vago.
Non ha riscontrato nessun altro problema attualmente.
Adesso vi chiedo secondo voi e la vostra esperienza che probabilità ci sono che il mio stato derivi da questo ormone?

Grazie per le risposte
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
per lei il link
http://www.medicitalia.it/giorgiocavallini/news/2526/Infertilita-maschile-e-anti-estrogeni
mi pare sia il caso di consultare andrologo con chiare competetenze in patologia della riproduzione. Che un beta estradiolo alto, associato a problemi spermatci potrebbe essere trattato con farmaci come da link, se esistono le condizoni per farlo. Ma questo di qua non posso saperlo (es. condizoni della prostata) Tale beta alto potrebbe essere associato a varie cose: sedentarismo, sovrappeso o fattori genetici.
[#18] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottor Cavallini,
leggendo la sua risposta mi è venuta una cosa in mente. Io svoglio un'attività abbastanza sedentaria, ma circa 1 anno fa ho perso 20 kili in 2 mesi con una "dieta fai da te" riducendo quello che mangiavo, non ero neanche in sovrappeso ad oggi ho ripreso la mia forma normale e sono nel mio peso forma seppur non svolga attività sportive.
Questo ha potuto creare delle disfunzioni?

Poi volevo porle un'altra domanda, leggo nell'articolo che la cura del beta estradiolo da un miglioramente seppur non sufficiente.
Vorrei aver chiarito questa affermazione, in che misura potrebbe migliorare i valori del mio spermiogramma? Porterebbe ad esempio gli spermatozoi a 20.000.000/ml?

Cordiali saluti e grazie per le risposte
[#19] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
1) No.
2) MAGARI SAPERLO.
Si faccia vedere da collega esperto.
[#20] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottore
La ringrazio per la celere risposta.
Dottore la prego di essere un pò chiaro, il medico che mi ha visitato mi ha dato l'impressione di voler evitare di dirmi certe cose.
In base alle sue esperienze ho molte possibilità di esere "curato" o sono molte poche? La prego di essere chiaro su questo punto.
Ho intenzione di lasciar perdere questi controlli, dato che non ho nessuna intenzione di avere figli per ora e questa situazione mi sta distruggendo emotivamente.

Comunque le volevo porre un'altra domanda. Nella raccolta del campione ho notato qualcosa di "diverso" e sinceramente ero abbastanza preoccupato e senza desiderio dato che la porta non si poteva neanche chiudere a chiave. Questo ha potuto influire molto?
[#21] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
In base alle sue esperienze ho molte possibilità di esere "curato" o sono molte poche? Sarò chiaruissimo: se vi sono le condizioni permittenti un 80% dei pazienti migliora.

"qualcosa di "diverso"" un po vago. Non so che dire. Se si referisce al fatto che era preoccupato e con poco desiderio, non c' entra con spermiogramma.
[#22] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Gentile dottore
Per qualcosa di diverso intendo dire che era molto trasparente e una goccia era molto viscosa rispetto al liquido iniziale.

Volevo anche chiederle che intende per miglioramenti.
Si raggiunge un livello di fertilità minimo quanto previsto da OMS 2010 o magari più alto/basso?
[#23] dopo  
Utente 490XXX

Iscritto dal 2007
Gentili dottori,
vi mando un nuovo messaggio per informarvi della mia esperienza.
Oggi ho fatto una visita in un andrologo che si occupa di patologie della riproduzione.
In primo luogo mi ha detto che il beta estradiolo alto molto probabilmente può essere dovuto a esami errati, dopo avermi visitato e che domani farò di nuovo le analisi ormonali con la sua "raccomandazione" (a quanto pare qui le malattie sono un business).
Mi ha inoltre diagnostico un varicocele di primo grado e di terzo grado per quanto riguarda eco color doppler.

[#24] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene ora segua attentamente tutte le indicazioni ricevute in diretta dal suo andrologo.

Ancora cordiali saluti.