Utente 294XXX
Con la presente voglio elencarmi il mio problema:
mi sono sottoposto a un Ecg, prericovero per ristrutturazione cicatrice cranio
dovevo operarmi il 4 marzo, l'intervento è stato annullato per ripetere Ecg.
Tuttavia, l'intervento è stato programmato da un anno, ma per vari impegni universitari ho sempre annullato e rimandato l'intervento chirurgico, e di seguito scadendo gli esami dopo 3 mesi, ogni volta, mi sono posto nuovamente ad esami prericovero, avendo ora 5 Ecg da maggio 2012 a marzo 2013, premessa: contatto telefonicamente dicendomi di un dubbio di sindrome di brugada, con l'adetto a svolgere il test mi ha riferito che il dubbio era di un solo dottore, e che altri invece non ritenevano necessario ripetere un ecg.
elenco ora gli ecg:
Maggio 2012: RS, fc 72 bpm, PQ 160msec, asse elettrico intermedio, QRS 100 msec, punto J sopraslivellato di 1 mm in V1 con onda T difasica, punto J sopraslivellato di 2 mm in V2 (alterazioni aspecifiche del tratto ST) - GIUDICATO NELLA NORMA IN CONCLUSIONI.
-ECG mese di dicembre: RS, FC 73 bpm, PQ 160 msec. asse elttrico intermedio, QRS 100 msec, aspetto rSr' in V1 e V2 onda T negativa in V1, tratto ST sopraslivellato 2 mm in V2 sospetto pattern Brugada tipo 2.
a seguire e stato richiesto di ripetere dopo 2 sett con i seguenti risultati:
- ECG mese di gennaio 2013: (secondo spazio intercostale): rSr' in V1-V2 con r'0.04 sec, ST sopraslivellato 1 mm in V2, onda T negativa in V1
2 ECG del 05/03/2013
(IV spazio intercostale): rSr' in V2, ST sopraslivellato di 2 mm in V2, onda T negativa in V1.
(II spazio intercostale): rSr' in V1-V2 sopraslivellato 1 mm in V2, onda T negativa in V1-V2.
Fattori a rischio cardiovascolare: non ipertensione arteriosa, non dislipidemia, non diabete, fumo attivo ( 7/8 sigarette/die), non familiarità per malattie cardiovascolari.
Allergie: sciroppo tachipirina.
In anamnesi: sempre goduto di buona salute, a 2 anni intervento per saldare sutura metopica, tonsillectomia, exeresi cisti.
Anamnesi negativa per morte improvvisa, mai sincopi.
Asintomatico (dati a seguire della visita cardiologica del 11/03/2013)
PA: 135/85 mmHg
EO: toni ritmici, pause libere; MV, non rumori aggiunti;addome indifferente.
ECG (IV spazio intercostale): RS, FC 90 bpm PQ msec, asse elettrico intermedio, QRS 100 msec, punto J sopraslivellato 3 mm in V2 (II spazio intercostale): punto J sopraslivellato di 2 mm
So, che è una malattia genetica, in famiglia i miei genitori non hanno problemi poiché ogni anno da 5 anni fanno controlli cardiologici per cure termali; mai avuto casi in famiglia di morte improvvisa, la malattia può saltare qualche generazione?
ci sono altre cause che la causano? o e solo quella?
i dottori mi hanno detto che potrebbe essere un fatto fisiologico, e mostra un pattern simile, mi hanno consigliato di fare il test dell'ajmalina per togliersi il dubbio
nelle conclusioni hanno detto che sono in dubbio, che non è una cosa sicura, le posso mandare l'ultimo tracciato ecg della visita cardiologa?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente, non ci è concesso valutare documentazione dalle regole di MI. Comunque da quanto descrive è molto probabile che si tratti di un pattern ECG compatibile con una sindrome di Bruigada tipo 2. Questa sindrome è stata notevolmente ridimensionata in quanto ad importanza e sopratutto il tipo 2 con una storia come la sua depone per un'alterazione a basso rischio e a mio giudizio non vale lapena nemmeno di eseguire il test farmacologico.
Mi sento pertantodi tranquillizzarla
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 294XXX

Iscritto dal 2013
Grazie,
le volevo chiedere per favore la caratteristiche del tipo 2
sa avendo 22 anni, mi preoccupo un bel po, sono un soggetto come Le ho gia detto, tengo il pensiero su questo problema? (per farla capire, ho avuto la febbre x due giorni lo scorso mese dopo 7 anni a 39 e in due giorni lo mandata via prendendo quasi niente... e durante lo stato febbrile possiamo dire che mi sentivo lo stesso abbastanza bene!)secondo lei, avendo letto quanto le ho descritto, tenderebbe piu a quella sindrome o a qualcosa di simile che può simularla?
I dottori delle Molinette di Torino non erano sicuri, chi lo trovava come lei un azzardato, chi mi diceva che non avevo niente. Questo test in che cosa consiste di preciso, mi scusi ma forse qualche parola in più riesce a tranquillizzarmi ancora di più
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il tipo 2 viene espresso dalle caratteristiche ECG che lei ha descritto e il basso rischio è legato, oltre alla tipologia suddetta, all'assenza di storia familiare per morti improvvise e all'assenza di sintomi che potrebbero far pensare ad aritmie pericolose, (palpitazioni associate a giramento di testa o a vera e propria perdita di coscienza).
Saluti