Utente 295XXX
Salve, sono un giovane di 29 anni e due anni fa ho subito un intervento di circoncisione a seguito di una fimosi totale. L'aspetto esteriore del pene non mi da a pensare: la pelle intorno al glande è più rosea rispetto al corpo del pene e ancora, in presenza di erezione, risulta visibile il segno di qualche punto ma nulla di problematico. Il vero handicap è, a mio avviso, la funzionalità sessuale dell'organo.
Nel momento in cui il mio pene è "sollecitato" e soprattutto se stimolato manualmente (talvolta in modo deciso e prolungato) noto che il gonfiore diventa davvero anomalo e localizzato in due punti distinti (nella prima parte del membro e nella pelle intorno al glande scoperta dall'operazione), dando vita ad un antiestetico effetto"a salsicciotto" anche doloroso. Devo seriamente preoccuparmi? Aspetto vostro parere

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Leonardo Di Gregorio
28% attività
0% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe fotografare il pene in erezione e farlo vedere ad uno specialista se poi le fa male durante l erezione vuol dire che la situazione va rivista
[#2] dopo  
Utente 295XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta dottore. Vorrei però ribadire che il dolore e il rigonfiamento eccessivo lo riscontro soltanto se lo sollecito particolarmente e in modo prolungato e non in caso di normale erezione