Utente 261XXX
Salve dottori. Sono un ragazzo di vent'anni e questo problema è tanto imbarazzante quanto molto importante per un ragazzo della mia etá. Ho notato che da un paio di meso non ho piú l'erezione appena mi sveglio, e anche durante la giornata raramente ne ho. Leggendo qua e la ho letto xhe l'erezione mattutina dipende dal sonno. Io soffro molto per il sonno, se non dormo tot ore la notte il giorno lo passo in coma! Mi sveglio tutti i giorni alle 6 per l'università e torno alle 17 di sera a casa. Praticamente esco stanco e rientro ancora piú stanco! Non so quanto tutto questo puó dipendere per il mio problema, sarete voi a dirmelo che siete esperti nel campo. Apparte questo, anche durante il giorno, prima i pensieri e fantasie sessuali erano piú feequenti, adesso ne posso fare anche a meno, anche se poi qualche rapporto ci vuole e lo affronto senza problemi. Poi sempre leggendo in rete ho letto cose assasi spaventose, per questo ho deciso di scrivere qui a voi esperti. Da cosa puó dipendere questa mia mancanza di erezione? Devo allarmi immediatamente o si puô superare? Sono molto ansioso di carattere e sono consapevole che questa cosa non mi aiuta anzi, peggiora e amplifica la cosa! Ringrazio preventivemte per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
La qualità delle erezioni ed il desiderio alla sua età sono in genere transitorie e possono essere influenzate dall'affaticamento fisico e mentale oltre che dalla qualità del sonno tipico di questa fase temporale che sta attraversando. Se il problema persiste è bene consultare un esperto andrologo senza pensare a cose catastrofiche che non fanno altro che peggiorare il problema.
[#2] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la chiara e tempestiva risposta. Quindi evito di allarmarmi, vedo come va e se la cosa non si risolve effettuerò immediatamente una visita andrologica. La ringrazio Dtt. Scalese, buon lavoro.
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego! Comunque se non lo ha già fatto approfitti della situazione per eseguire un ceck-up (tagliando) andrologico utile alla sua età.