Utente 188XXX
Salve, eccomi di nuovo mio malgrado.... sono esasperata, il problema e questo, mi sono svegliata stamattina ed ho avuto come una sensazione di pancia gonfia come se dovessi andare in bagno e non ci riuscissi ad andarci e sono iniziate le extrasistole e un senso di peso a livello della trachea con continue eruttazioni.... fino a che nn sento tipo un senso di fame eiltutto ecome se migliorasse. Dicono che soffro di reflusso, dalle varie corse in ospedale per via dei miei attacchi di panico e conseguenti ecg da me richiesti altrimenti loro nn volevano farmeli non e emerso nulla.... io sono stanca mi sveglio sempre con la paura di avere qualche sintomo che mi faccia sentire male ... quando dormo sto bene ..... non e vita!!!!!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sicuramente la sua qualità di vita non è buona,ma lei non deve focalizzare l'attenzione sulle extrasistoli (che oggettivamente non rappresentano un problema importante), ma sulla sua ansia. A mio giudizio lei necessita di un supporto psicologico specialistico.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Sa quante volte ho provato la psicoterapia. ?.. ma e davveo troppo lunga ...... sono 8 anni che sto cosi e sinceramente ne ho abbastanza, dico dipenda da me ma io ormai credo rassegnata che non ci sia niente da fare.
La ringrazio per la sua cordiale risposta buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La psicoterapia se non dovesse essere sufficiente può aprire le porte a terapie mediche adeguate...e comunque questo è un problema che và affrontato nel suo caso non solo per permetterle di accettare i sintomi legati all'extrasistole,ma che cambiarle il modo di porsi nei riguardi della vita... Per l'extrasistole esiste anche la possibilità di eliminarle con una procedura che prende il nome di ablazione transcatetere, ma francamente non credo sia utile nel suo caso perchè continuerebbe ad avere sintomi legati alla sua nevrosi d'ansia. Non si scoraggi, comunque...
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio, penso che abbia ragione, non mi scoraggio..... penso sia difficile, stamane mi sono svegliata cn un dolore lato testa e sentivo un rumore tipo scricchiolio all interno subito ho pensato al peggio, il cuore va per conto suo tipo un un tonfo... ormai nn credo che ne usciro ho buttato gli ultimi 8 anni, la cosa che mi fa star male di piu e che sono limitata anche nel giocare con i miei figli...