Utente 293XXX
Buongiorno.
Siccome attualmente non ho tempo di recarmi dal mio dermatologo volevo sottoporvi il referto del mio esame istologico in seguito ad asportazione di un nevo.
Ho 24 anni e ho già asportato un nevo nel 2006 (nevo congenito composto).

Notizie cliniche:
Nevo lombare, diametro 6 x 4 mm, ipercromico.

Descrizione macroscopica:
Losanga di cute di cm 0,7 x 0,5 con neoformazione piatta pigmentata di cm 0,4 x 0,3. Campione incluso totalmente.

Diagnosi:
Nevo melanocitico composto con iperpigmentazione e iperplasia della componente giunzionale associata a modesto infiltrato dermico e a fibroplasia dermica lamellare compatibili con displasia lieve di basso grado (nevo displastico).
I margini di exeresi sono indenni, marginalmente ad almeno 3 mm dalla lesione.


Cosa ne pensate? Posso stare tranquillo?
Vi ringrazio,

Cordiali Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
può certamente stare tranquillo per quanto riguarda l'elemento che ha asportato: anche se displastico si tratta sempre di un nevo e quindi non deve fare più nulla.
Il fatto di avere un elemento displastico rende tuttavia prudenziale effettuare un controllo dermatologico annuale poiché pare statisticamente vi siano più probabilità di sviluppare un melanoma in futuro.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 293XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta dott. Brunelli.
Il controllo annuale lo faccio abitualmente da diversi anni visto che ho un numero non trascurabile di nevi ed essendo poi un soggetto con pelle chiara.

Cordiali Saluti.