Utente 295XXX
Gentili medici ho un bimbo di 3 anni che presenta ancora una discreta diastasi dei retti.nel passaggio dalla posizione sdraiata a quella seduta fuoriesce una gibbosità al centro dell'addome.2anni fa avevo portato il bimbo da un pediatra con la paura del morbo di hishprung ma egli mi rassicuro che la condizione era normale nel bambino e con la crescita sarebbe andato tutto a posto.. Mio figlio non ha disturbi particolari tranne: deve sempre spremere per defecare , le feci sono caprine e solo se assume il macrogol le feci sono normali.anche allora aveva il medesimo problema .Recentemente ho fatto una ulteriore valutazione pediatrica e mi è' stato detto che e'presto per affrontare esami particolari e che noi genitori siamo piuttosto ansiosi.Vorrei sapere da voi che avete esperienza se devo ancora aspettare o fare altri accertamenti
Grazie dell'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gian Luigi Zigiotti
36% attività
0% attualità
8% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Egregio Utente,
Il fatto che lei parli di morbo di Hirschprung, accende un campanello: se un pediatra ha accennato a questa malattia, bisognerà avere una certezza clinica, se questa malattia ci sia, oppure no.
Appurato questo, anche la diastasi va valutata con attenzione. Se questa diastasi dei retti è evidente, questo può essere un fattore che non aiuta il bambino durante la defecazione (manca una efficace contrazione della parete addominale). Una diastasi grave richiede una correzione chirurgica, ovvero una plastica di ricostruzione dei retti (avvicinamento e sutura dei retti sulla linea mediana).
Cordiali saluti,