Utente 295XXX
Salve,ieri sera mia figlia di sedici anni durante l'allenamento di pallavolo ha riportato una forte botta al pollice destro che con una pallonata si é "distorto"all'indietro(scusate il termine inappropriato ma non so come definire il trauma). Il pollice si é subito gonfiato ma non eccessivamente, dopodiché le é stato consigliato di applicarvi sopra del ghiaccio e cosí ha fatto. Qualche ora piú tardi ha applicato una pomata Momendol ed ha assunto degli antidolorifici. Da subito non riusciva a flettere il pollice,distenderlo completamente e piegarlo fino a toccare il mignolo. Questa mattina dopo un impacco di Momendol tenutovtutta la notte la situazione non é molto migliorata. Poiché questo non é il primo infortunio avvenuto nello stesso modo(la volta precedente ha riportato una distorsione e gli é stato immobilizzato il pollice con un gesso) non so come comportarmi:portarla al pronto soccorso o aspettare per evitare che le venga immobilizzato il pollice per un semplice trauma?grazie per l'attenzione,
cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Silvio Boer
28% attività
16% attualità
16% socialità
TORRE PELLICE (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Caro Utente, un "semplice trauma" come lo definisce potrebbe essere invece una lesione dell'articolazione che se non trattata in tempo e bene può esitare in un deficit del movimento o in una lassità articolare con conseguenze anche per il proseguimento della attività sportiva. Anche se le lesioni articolari nel gioco della pallavolo sono molto frequenti e a volte necessitano di semplici trattamenti non necessariamente con gessi ma con opportuni bendaggi funzionali di tipo sportivo o con semplici ortesi Ortopediche il consiglio è di farsi visitare da un Collega Ortopedico per valutare sia clinicamente che eventualmente con opportuni esami la corretta diagnosi ed eventuale lesione. Un caro saluto, Dr.BOER
[#2] dopo  
Utente 295XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la disponibiltá,seguiró il suo consiglio.
Un saluto, Alessandra